Spari in metro a Monaco, almeno 4 feriti: grave una poliziotta

Arrestato l'autore della sparatoria nella S-Bahn di Unterfoehring a Monaco, la Polizia esclude il movente del terrorismo

da , il

    Spari in metro a Monaco, almeno 4 feriti: grave una poliziotta

    Paura in Germania dopo la notizia di alcuni spari in metro a Monaco. La Polizia ha riferito di una sparatoria nella stazione della metropolitana suburbana S-Bahn di Unterfoehring con diversi feriti: tra loro ci sarebbe una poliziotta in gravi condizioni e altre quattro persone. Il responsabile della sparatoria, un uomo di 37 anni originario di Monaco, è stato arrestato e non si tratterebbe di un atto di terrorismo: la Polizia ha assicurato che la situazione è tornata sotto controllo e che le indagini sono in corso per accertare la dinamica dei fatti.

    Secondo la prima ricostruzione fatta dal portavoce della polizia di Monaco, Michael Riehlein, l’autore della sparatoria, un uomo di 37 anni di Monaco, è stato già arrestato dopo essere rimasto ferito leggermente dagli agenti e ora è piantonato in ospedale. Feriti in maniera lieve anche due passanti, più gravi invece le condizioni della poliziotta, 26 anni, colpita alla testa.

    Sul posto è intervenuta subito la polizia con uno schieramento definito “imponente” dal portavoce: esclusa la matrice terroristica. “Non c’è alcun pericolo per i cittadini”, ha assicurato Riehlein.

    Secondo la polizia non c’è alcun movente religioso o politico tanto che l’indagine è stata avviata per l’accusa di tentato omicidio. “Il responsabile ha agito da solo e per motivi personali“, hanno fatto sapere gli investigatori in una nota.

    Dalla prima ricostruzione fatta da alcuni testimoni alla Bild, l’uomo sarebbe stato fermato dagli agenti intorno alle 8:23 per un controllo: a quel punto avrebbe reagito e avrebbe preso la pistola all’agente, sparandole in testa. Il collega a sua volta avrebbe risposto al fuoco e lo avrebbe colpito, ferendolo lievemente.

    Secondo quanto riferito ai media locali dal portavoce della polizia Marcus da Gloria Martins, il responsabile non avrebbe precedenti penali. Tutto sarebbe iniziato a causa di una rissa tra diverse persone tra cui una armata di coltello: la polizia sarebbe arrivata per controllare la situazione ed è allora che il 37enne avrebbe reagito, strappando di mano la pistola all’agente e facendo fuoco.