Parigi, blitz alla stazione Gare du Nord a caccia di tre sospetti terroristi

Paura ieri sera alla stazione Gare du Nord di Parigi, quando la polizia ha effettuato un blitz su un treno a caccia di tre sospetti terroristi. Nessuna traccia degli individui ricercati. «Hanno perquisito tutti quanti, uno per uno», ha raccontato un testimone del blitz alla stazione Gare du Nord

da , il

    Parigi, blitz alla stazione Gare du Nord a caccia di tre sospetti terroristi

    Tensione ieri sera a Parigi, dopo un blitz delle forze speciali alla stazione Gare du Nord a caccia di tre sospetti terroristi. La polizia ha fatto irruzione su un treno ad alta velocità proveniente da Valenciennes e fatto evacuare la stazione Gare du Nord, la più grande di Parigi e una delle più importanti in Europa. Dopo tre ore l’allarme è cessato: dei tre nessuna traccia.

    Tutto è cominciato quando, verso le 10:30, il controllore di un Tgv proveniente da Valenciennes ha segnalato alla polizia la possibile presenza a bordo dei tre sospetti terroristi segnalati venerdì da un «Paese partner» alla Francia. Immediato il blitz delle forze speciali, che sono arrivate alla stazione Gare du Nord di Parigi, evacuata, e hanno fatto irruzione sul treno.

    «Ci hanno chiesto di tenere le braccia alzate. Hanno perquisito tutti quanti, uno per uno. Ci hanno appena evacuato dal treno con gli altri passeggeri del vagone. I poliziotti hanno progredito vagone per vagone, muniti di scudi antiproiettile», ha raccontato un testimone.

    Alle due di notte, dopo tre ore dal blitz sul treno nella stazione Gare du Nord di Parigi, l’allarme è cessato e la situazione è tornata alla normalità. Dei tre individui ricercati nessuna traccia. Non è detto, tra l’altro, che fossero realmente presenti sul treno. In Francia la tensione è alta dopo gli attentati terroristici degli ultimi anni. Questi giorni l’allerta era massima perché si temevano attacchi in occasione delle presidenziali francesi che hanno eletto presidente Emmanuel Macron.