Donald Trump, gaffe sulla Siria: ‘Abbiamo bombardato l’Iraq’

Donald Trump commette un clamoroso errore nel corso dell'intervista a Fox News e confonde la Siria con l'Iraq

da , il

    Donald Trump, gaffe sulla Siria: ‘Abbiamo bombardato l’Iraq’

    Donald Trump è convinto di aver bombardato l’Iraq e non la Siria. La gaffe clamorosa del presidente degli Stati Uniti arriva in diretta tv nel corso dell’intervista con la giornalista di Fox Business Maria Bartiromo. “Abbiamo lanciato 59 missili sull’Iraq“, dice sicuro mentre racconta di come aveva avvertito lui stesso il presidente cinese Xi Jinping dell‘attacco alla base aerea di al Sharyat contro Bashar al Assad. La giornalista sgrana gli occhi e subito lo corregge: “Voleva dire la Siria“. Un secondo di silenzio e Trump risponde: “Certo, la Siria“. L’episodio non è passato certo inosservato e su Twitter è partita la consueta dose di ironia, accanto ai commenti più autorevoli di chi rimane basito di fronte a una gaffe così clamorosa di Donald Trump.

    La gaffe di Donald Trump sulla Siria, scambiata per l’Iraq, è l’ultima di una lunga serie a cui il presidente degli Stati Uniti ci ha abituati fin dalla campagna elettorale dove i toni sono sempre stati molto accesi, tra dichiarazioni shock e citazioni fuori luogo.

    Arrivato alla Casa Bianca, Trump ha abbassato un po’ i toni e ha mantenuto un profilo più istituzionale, evitando di incorrere in gaffe ed errori clamorosi, anche se a farlo ci hanno pensato i suoi più stretti collaboratori. L’ultimo, in ordine di tempo, è stato il suo portavoce alla Casa Bianca, Sean Spicer, che, parlando con i giornalisti, ha definito Assad peggio di Adolf Hitler il quale, a suo dire, non avrebbe mai usato le armi chimiche, dimenticandosi pare di uno degli aspetti più terribili dell’Olocausto: le camere a gas.

    Donald Trump è invece scivolato sulla geografia del Medio Oriente, commettendo un errore gravissimo se si pensa a quanto sia complessa la geopolitica di quella parte di mondo. Il tutto è accaduto mentre raccontava alla giornalista di come avesse avvertito lui stesso il presidente cinese dell’attacco al momento del dessert,mentre mangiavano una torta al cioccolato. Molti utenti hanno sottolineato l’assurdità della scena, con il presidente degli Stati Uniti che si ricordava che torta avesse mangiato ma non che Paese avesse bombardato.