AAA cercasi volontari per stare a letto due mesi guadagnando 16 mila euro

Non è uno scherzo ma nemmeno una passeggiata di salute: restare a letto due mesi di fila senza mai alzarsi è un duro esperimento scientifico

da , il

    AAA cercasi volontari per stare a letto due mesi guadagnando 16 mila euro

    AAA cercasi volontari per restare a letto per due mesi di fila guadagnando ben 16 mila euro. No, non è uno scherzo: è un annuncio di lavoro, serio, dell’Istituto di Medicina e Fisiologia spaziale di Tolosa, in Francia. E no, non è nemmeno una passeggiata di salute o un modo per staccare finalmente la spina da tutti e tutto e riposare.

    Quindi voi che soffrite di insonnia, voi mamme felici del vostro bebè ma che non dormite da secoli, voi pendolari costretti a orari assurdi che non dormite otto ore filate dai tempi delle vacanze a scuola: fermi tutti e aspettate prima di inviare la candidatura. Non fatevi prendere dall’entusiasmo sfrenato di Paperino che, in una vecchia storia Disney, si candidò al lavoro della sua vita: il collaudatore di materassi (senza tuttavia mai arrivare in tempo al colloquio causa solita sfiga cronica). La ricerca di volontari per stare a letto per due mesi nulla ha a che fare con tutto questo: a Tolosa non cercano collaudatori di materassi né persone bisognose di riposo. L’Istituto di Medicina e Fisiologia cerca persone disposte a subire una sorta di tortura per due mesi di fila.

    La ricerca di volontari per restare a letto due mesi non è altro che un esperimento scientifico per studiare gli effetti della microgravità durante le missioni spaziali. Altro che riposo! Provateci voi a restare due mesi filati a letto, senza potervi alzare nemmeno un attimo per andare al bagno o sgranchirvi le gambe. I candidati sono tenuti infatti a compiere ogni tipo di attività stesi sul letto. Se non ce la fanno? No, niente torture o punizioni corporali (la fantasia di voi amanti di romanzi horror era già partita, vero?). Semplicemente si perde il lavoro. Ebbene sì: per restare due mesi di fila a letto la ricompensa è alta, 16mila euro.

    Se siete disposti a sacrificarvi così inviate pure il curriculum. A patto che possediate i requisiti richiesti: dovete essere ragazzi e uomini tra i 24 e i 45 anni, in salute e perfetta forma fisica, senza allergie alimentari, allenati, non fumatori e con un indice di massa corporea compresa tra 22 e 27. I posti disponibili sono 25. Alla fine dei due mesi a letto gli scienziati condurranno dei test per studiare le ripercussioni sul vostro fisico.

    Siete proprio convinti? E allora leggete la testimonianza di un ex volontario per la Nasa su cosa può succedere dopo due mesi filati senza alzarvi mai dal letto: «Non appena il letto è stato messo in posizione verticale, mi sono sentito le gambe pesanti come non mai. Il cuore ha raggiunto i 150 battiti al minuto. Avevo prurito ovunque ed ero sudato fradicio. Il sangue mi è sceso alle gambe, irrorando le vene che durante i mesi passati a letto si erano fatte sempre più elastiche. Pensavo di svenire. Fin dall’inizio rimanere in piedi era incredibilmente difficile, ed era sempre peggio. All’ottavo minuto, il mio battito cardiaco si era abbassato a 70 BPM: il mio corpo stava collassando. Mentre cominciava a offuscarmisi la vista, lo staff medico ha visto i miei valori crollare e ha immediatamente rimesso il letto in posizione orizzontale. Solo più tardi mi è stato comunicato che nessuno di quelli che hanno partecipato all’esperimento è riuscito a stare in piedi per tutti e 15 i minuti». Siete ancora convinti?