Attentato Londra 22 marzo 2017: chi sono le tre vittime

L'insegnante Aysha Frade, il poliziotto Keith Palmer e il turista americano Kurt Cochran

da , il

    Attentato Londra 22 marzo 2017: chi sono le tre vittime

    Attentato Londra 22 marzo 2017: sono state identificate dalle autorità le tre vittime (la quarta è l’attentatore Khalid Masood). Una delle vittime è un’insegnante di spagnolo, Aysha Frade, con doppia nazionalità, britannica e spagnola. Aveva 43 anni ed era originaria di Betanzos, cittadina di 13mila abitanti della Galizia. Dopo l’identificazione da parte di Scotland Yard, è arrivata la conferma anche dalle autorità spagnole.

    Aysha Ahmet Caldelas Frade ha vissuto quasi tutta la sua vita a Londra, sposando un uomo di origine portoghese, John Frade. Aveva due figlie. Poco prima di essere uccisa nell’attentato, Aysha era uscita dal lavoro per andare a riprendere le due bambine da scuola. Faceva lo stesso percorso tutti i giorni: lavorava infatti in un college che distava pochi chilometri dall’Istituto scolastico frequentato dalle figlie, una di otto e l’altra di undici anni. Quando l’attentatore ha zigzagato sul ponte di Westminster, falciando diversi pedoni, lei si trovava proprio lì.

    Le autorità inglesi hanno trovato sul luogo dell’attacco i documenti di Aysha, avvertendo la famiglia. Poche ore dopo l’attentato, è stato confermato il suo decesso. Aysha, pur essendo nata in Spagna, era una cittadina di Londra, dove del resto i suoi genitori si erano conosciuti. Il padre era originario di Cipro, la madre di Betanzos. Nella capitale inglese vivono anche le due sorelle di Aysha: insegnano in un’accademia inglese e hanno sospeso le lezioni non appena sono state avvertite della tragedia. Come riferito dal quotidiano ‘La Voz de Galicia’.

    Messaggio di cordoglio per la scomparsa di Aysha è arrivato dal College dove la donna lavorava: “Tutto il personale del Dlsd College è rimasto profondamente scioccato e rattristato per quanto accaduto, nel momento in cui hanno appreso della morte di una loro dipendente. Aysha era un membro del nostro team per quanto riguarda la gestione del college. Era apprezzata e amata dai nostri studenti e dai suoi colleghi. Ci mancherà profondamente” ha detto Rachel Borland, preside dell’Istituto.

    Il sindaco di Betanzos, Ramon Garcia Vazquez, al ‘The Guardian’, ha riferito: “Le voci che circolano purtroppo sono vere. Non conoscevo Aysha di persona, ma so che ha due sorelle che gestiscono una scuola di inglese e parenti nella zona. E’ una tragedia”.

    Il poliziotto e il turista

    La seconda vittima è Keith Palmer, il poliziotto accoltellato dal killer dopo lo schianto sulla cancellata a bordo del suv. L’agente era sposato ed era un padre di famiglia. Poliziotto da 15 anni, prima era stato un soldato nell’esercito. La terza vittima è un turista americano, Kurt Cochran, 48 anni, dello Utah, era in vacanza con la moglie. Entrambi sono stati investiti dal suv. Lei è rimasta gravemente ferita, ed è ricoverata con fratture e una ferita alla testa. Lui è morto in ospedale. “Con dolore rendiamo noto che Kurt è deceduto per le ferite riportate durante l’attacco a Londra”, ha scritto su Facebook la sorella di Melissa, Sara Payne-McFarland.