Parigi, militare accoltellato davanti al Louvre spara al suo aggressore: ferito gravemente

da , il

    Parigi, militare accoltellato davanti al Louvre spara al suo aggressore: ferito gravemente

    La Francia ripiomba nella paura. Una pattuglia di militari è stata aggredita da un uomo armato di machete vicino al Carrousel del Louvre nel primo arrondissement di Parigi. Uno dei soldati ha risposto aprendo il fuoco e ha gravemente ferito l’uomo, che voleva introdursi all’interno con due zaini: il militare era di pattuglia con altri soldati secondo quanto previsto dal piano di sicurezza anti terrorismo ancora attivo nel paese. Tutta la zona intorno al museo è ora bloccata: sul posto sono arrivati gli artificieri che non hanno riscontrato la presenza di esplosivi. Sul suo account Twitter il ministero dell’Interno francese ha diffuso una nota in cui esorta a lasciare la “priorità all’intervento delle forze di sicurezza e soccorso” a seguito di “un evento grave di pubblica sicurezza in corso”.

    Sempre dal suo account Twitter, il ministero ha ricordato di limitare la diffusione di notizie false e di seguire le direttive ufficiali degli organi di sicurezza. Chiusa la fermata della metropolitana della Linea 7 che porta al museo: il militare è rimasto leggermente ferito dopo l’attacco dell’uomo, riuscendo così a rispondere e a fare fuoco. Una seconda persona è stata fermata dagli agenti: il fermato si aggirava nei pressi del museo con fare sospetto ma poi è stato rilasciato.

    Secondo la prima ricostruzione effettuata dal prefetto di Parigi, il primo aggressore sarebbe stato armato di un machete, e avrebbe avuto due zainetti dove ci sarebbero “gli elementi più pericolosi” anche se non sono stati trovati esplosivi. L’uomo avrebbe avuto un secondo coltello. Fermato dalla pattuglia per un controllo, si sarebbe scagliato contro il militare più vicino urlando “Allah Akbar”, colpendolo di striscio alla testa. A quel punto, il militare ha risposto sparando al suo aggressore e colpendolo al ventre: fermato, è stato portato in ospedale per ricevere tutte le cure ed è sotto stretta sorveglianza.

    Tutti i turisti che si trovavano all’interno del museo al momento dell’attacco sono stati sottoposti ai controlli del caso prima di procedere all’evacuazione: l’intera piazza del Louvre è stata evacuata.

    Le indagini sono tuttora in corso: si cerca di capire se si sia trattato di un singolo, forse con problemi, o di un lupo solitario con un’organizzazione alle spalle, come già accaduto in passato.

    Secondo quanto dichiarato dal premier Bernard Cazeneuve, che sta rientrando nella capitale per una riunione urgente del governo, si sarebbe trattato “chiaramente” di “un attacco di carattere terroristico“.

    Una “seconda persona dal comportamento sospetto sarebbe stata fermata” dopo l’attacco vicino al Louvre: a renderlo noto è stato il portavoce del ministero dell’Interno, Pierre-Henri Brandet.

    Secondo quanto riporta il sito di Le Figaro, sarebbero quattro i militari aggrediti nella zona del Carrousel del Louvre, il centro commerciale sotterraneo situato vicino all’ingresso del museo: due sarebbero rimasti leggermente feriti.