USA, Obama nella lettera di addio agli americani: ‘Mi avete reso un uomo migliore’

E conclude con le sue prime parole di otto anni fa: 'Yes, we can'

da , il

    USA, Obama nella lettera di addio agli americani: ‘Mi avete reso un uomo migliore’

    Il presidente uscente degli Stati Uniti, Barack Obama, prima di lasciare definitivamente la Casa Bianca, ha scritto una lettera di addio agli americani. La tradizione statunitense prevede che ogni presidente uscente lasci una lettera al proprio successore, nell’Ufficio Ovale, nella quale si prodiga in utili consigli per la gestione del Paese, frutto della saggezza di chi ha appena concluso il proprio incarico. ‘Ma prima di lasciare il mio messaggio al 45esimo presidente, volevo scrivere a voi, per dirvi grazie per tutto quello che mi avete insegnato. Perché tutto quello che ho imparato durante il mio mandato, l’ho imparato da voi’.

    L’ormai ex Presidente degli Stati Uniti ha poi scritto nella sua lettera di commiato: ‘Voi mi avete reso un presidente migliore, voi mi avete reso un uomo migliore’ e per i suoi sostenitori, ‘per chi vuole restare in contatto’, ha comunicato l’indirizzo del suo nuovo sito web: https://act.barackobamafoundation.org/Keep-In-Touch.

    Barack Obama ha voluto inoltre stringere col popolo americano una promessa: ‘Sarò accanto a voi a ogni passo. E quando l’arco del progresso vi sembrerà lento, ricordatevi: l’America non è il progetto di una sola persona. La parola più potente della nostra democrazia è noi. Noi il popolo. Noi vinceremo’.

    Il Presidente uscente chiude la sua lettera al popolo americano con quelle che furono, esattamente otto anni fa, le sue prime parole, il suo slogan, di quando si insediò alla Casa Bianca: ‘Yes, we can’.