Elezioni USA: i vip americani voteranno Donald Trump o Hillary Clinton?

Elezioni USA: i vip americani voteranno Donald Trump o Hillary Clinton?

Molti, più che a favore della democratica, si sono schierati contro il magnate

da in Donald Trump, Elezioni USA, Hillary Clinton, Mondo, News Mondo
Ultimo aggiornamento:
    Elezioni USA: i vip americani voteranno Donald Trump o Hillary Clinton?


    I vip americani non fanno mistero su chi voteranno alle elezioni presidenziali del 2016: c’è chi si è schierato con Hillary Clinton e chi con Donald Trump. In realtà in molti, più che a favore della candidata democratica, si sono apertamente schierati contro Trump. Il provocatorio magnate repubblicano, con le sue esternazioni sessiste e razziste, ha attirato su di sé una valanga di critiche e inviti a non votarlo. C’è chi lo ha apostrofato “maiale”, confessando di volerlo prendere a pugni.

    Stiamo parlando dell’attore Robert De Niro che, dopo aver ascoltato le frasi di Trump contro le donne, si è messo davanti alla telecamera e ha sparato a zero contro di lui, definendolo “uno stupido, un cane, un maiale, un artista della stronzata, un disastro nazionale”. Il video di De Niro ha fatto il giro del mondo: “Mi fa arrabbiare il fatto che questo Paese sia arrivato al punto di consentire a quest’idiota di arrivare sin qui. Dice che prenderebbe la gente a pugni in faccia. A me piacerebbe prenderlo a pugni”. De Niro non è l’unico attore che non voterà Trump.

    George Clooney

    George Clooney, dopo le esternazioni del candidato repubblicano contro i messicani “criminali, trafficanti e stupratori”, lo ha bollato come un “idiot”. Johnny Depp lo ha definito “finto” oltre che “arrogante”, “un moccioso convinto che tutto sia suo”.

    Shakira

    La popstar Shakira e la modella Eva Longoria hanno criticato Trump per le posizioni razziste, così come il cantante latino Ricky Martin e il comico e sceneggiatore Louis C.K., che lo ha definito un “pazzo bigotto”, paragonandolo a Hitler.

    Miley-Cyrus

    La popstar Miley Cyrus (una volta la dolce e innocente Hannah Montana a Disney Channel) ha giurato che lascerà gli Stati Uniti in caso di vittoria di Trump. Osteggiato dal regista Michael Moore, il miliardario è stato abbandonato da Aaron Carter: l’ex cantante dei Backstreet Boys, una volta suo simpatizzante, ha cambiato idea e alle elezioni non voterà proprio.

    Arnold-Schwarzenegger.

    Persino un repubblicano di ferro come Arnold Schwarzenegger lo ha scaricato. L’attore ed ex governatore della California ha annunciato che “per la prima volta da quando sono diventato cittadino americano nel 1983, non voterò per il candidato repubblicano alla presidenza”. Schwarzenegger non ha però precisato se voterà Clinton o se si asterrà.

    Altre popstar contro Trump sono Madonna e Katy Perry. La signora Ciccone, oltre a schierarsi a favore della Clinton, su Instagram ha criticato aspramente i figli del magnate per aver postato le foto degli animali esotici uccisi durante vecchie battute di caccia. Madonna ha poi condiviso l’iniziativa della collega Katy Perry che, per manifestare il suo appoggio a Hillary Clinton, è arrivata a spogliarsi in video.

    Katy Perry seza veli per Hillary Clinton

    Voteranno Clinton anche Joss Whedon e Meryl Streep. Il regista ha realizzato un video appello per promuovere la campagna Save the Day. Nel filmato, oltre al cast del film The Avengers, si susseguono diversi volti noti della tv e del cinema tra cui Scarlett Johansson.

    L’attrice Meryl Streep ha partecipato a una convention di democratici lodando la moglie di Bill: “Faremo la storia a novembre, perché Hillary sarà il nostro primo presidente. Sarà la prima ma non l’ultima”.

    Anche parte del mondo della musica si è schierata contro Trump. Gli Aerosmith e i Rolling Stones sono tra le band che hanno diffidato il candidato repubblicano a utilizzare le loro canzoni nei comizi. Pro Hillary anche i Simpson: i produttori esecutivi dello storico e irriverente cartone creato da Matt Groening hanno usato la satira e un corto per dire la loro.

    I Simpsons prendono in giro Trump e votano per Hillary Clinton

    Parliamo adesso delle star di Hollywood che si sono schierate a favore di Donald Trump. Poche, in realtà. A schierarsi pubblicamente dalla parte sua è l’attore e regista repubblicano Clint Eastwood, stufo del buonismo e del politicamente corretto: “Ci stiamo tutti segretamente stancando del politicamente corretto, quella in cui siamo è una generazione di leccaculo e di fighette. Per questo voto Trump, anche se ha detto un sacco di cose stupide”.

    Clint Eastwood ritratti in conferenza stampa

    Anche Chuck Norris fa il tifo per Trump. L’attore che ha interpretato Walker Texas Ranger si è schierato per il magnate invitando tutti i repubblicani d’America a votarlo compatto. Pro Trump anche il cantante conservatore Kid Rock. Queste le sue parole: “Voterò per Trump. Come molta altra gente, sia democratica che repubblicana, sento che avere alla Casa Bianca gente come Hillary Clinton sia un po’ beccarsi sempre la stessa merda. Il mio parere è: lasciate che quell’uomo d’affari governi come se stesse facendo business. E poi la sua campagna elettorale è stata divertente da morire. Diamogli una possibilità”.

    Non è detto che appoggerà Trump, ma di certo Susan Sarandon non voterà Hillary Clinton. L’attrice non ha mai fatto mistero della sua antipatia nei confronti della candidata democratica, tanto che ai tempi delle primarie ha sostenuto Bernie Sanders. Sarandon ha affermato: “Meglio una vittoria di Donald Trump se il candidato dei democratici fosse Hillary Clinton”.

    Hulk Hogan

    Molti gli sportivi schierati con Trump. Tra loro il campione di football Tom Brady, il golfista John Daly , la leggenda del pugilato Mike Tyson e il simbolo del wrestling Hulk Hogan (“sul ring non voglio nessun altro. Voglio solo Trump”). Dalla stessa parte anche il rapper Sean Combs, in arte Puff Daddy.

    1430

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donald TrumpElezioni USAHillary ClintonMondoNews Mondo
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI