Chi è Antonio Guterres, il nuovo segretario ONU

Chi è Antonio Guterres, il nuovo segretario ONU

Sfumata ancora la possibilità di avere un segretario donna

da in Mondo, ONU
Ultimo aggiornamento:
    Il nuovo segretario Onu è Antonio Guterres

    L’ex premier portoghese Antonio Guterres si avvia a diventare il nuovo segretario generale delle Nazioni Unite, in sostituzione di Ban Ki-moon. Guterres, fino a dicembre scorso responsabile dell’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati (Acnur), prenderà il posto del coreano ufficialmente a gennaio. Il consiglio di Sicurezza dell’Onu ha dato sostegno unanime (secondo alcune fonti, Guterres avrebbe ottenuto 13 consensi e due astensioni) al portoghese nella votazione segreta che ha preceduto il voto formale, terminato il quale invierà la sua raccomandazione all’Assemblea generale che a sua volta dovrà ratificare la nomina del nuovo segretario. “Era il migliore dei candidati e lo ha dimostrato“, ha dichiarato l’ambasciatore spagnolo all’Onu, Román Oyarzun. Ma vediamo di conoscere meglio il nuovo segretario Onu.

    Quello di ieri è stato il sesto scrutinio segreto del Consiglio nelle ultime settimane: Guterres si scontrava con altri nove candidati e sicuramente alla vigilia non era il più favorito, dato che non proviene dall’Europa orientale, zona da cui si pensava dovesse arrivare il nuovo segretario, e soprattutto non è una donna. L’Onu è infatti regolata da un sistema di rotazione regionale per la nomina del nuovo segretario e le probabilità erano tutte a favore di un rappresentante dell’Europa dell’est. Inoltre, si stava rafforzando l’ipotesi di sostituire Ban con una donna.

    L’ultima a presentarsi, il 29 settembre, era stata la bulgara Kristalina Georgieva, vicepresidente della Commissione Ue, che però in votazione segreta ha raggiunto meno consensi della sua connazionale Irina Bokova, direttore generale dell’Unesco. Secondo quanto hanno riportato fonti diplomatiche, la ministra argentina degli Esteri, Susana Malcorra, ha ottenuto solo cinque voti a suo favore, tre astensioni e sette contrari, tra cui un veto da parte di uno dei cinque Stati membri permanenti. Tra le candidate anche Helen Clark, ex primo ministro della Nuova Zelanda (del Partito Laburista) e attuale capo del Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo, il terzo incarico più importante nell’ONU dopo quello di segretario generale e di vice-segretario generale; e Christiana Figueres, diplomatica del Costa Rica.

    ANTONIO GUTERRES

    Primo ministro portoghese dal 1995 al 2002, Guterres iniziò la carriera politica nel 1976 durante le prime elezioni democratiche che si tennero dopo la fine della dittatura. Divenne subito uno dei massimi esponenti del Partito socialista divenendo presidente dell’Internazionale socialista nel 1992. Tre anni dopo fu eletto capo di governo: con il suo stile fatto di dialogo e discussioni con tutti i settori della società, in netto contrasto con il predecessore Anibal Cavaco Silva, Guterres godette di una grande popolarità che crebbe nel 1998 dopo l’Expo a Lisbona evento che contribuì ad aumentare la visibilità del Portogallo nel mondo.

    Fu rieletto nel 1999 e da gennaio a luglio 2000 occupò la Presidenza del Consiglio europeo. Nel 2001, dopo un risultato elettorale disastroso per il partito socialista, Guterres si dimise, ritirandosi dalla politica portoghese e lavorando come presidente dell’Internazionale socialista fino al 2005. A maggio di quell’anno fu eletto Alto Commissario Onu per i Rifugiati, guidando una delle maggiori organizzazioni umanitarie del mondo con oltre 90mila impiegati in 123 Paesi che forniscono assistenza a oltre 46milioni di profughi, sfollati e apolidi. Lasciò l’incarico il 31 dicembre 2015

    599

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MondoONU
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI