Kabul, attacco all’ateneo statunitense: 15 morti e 35 feriti

700 studenti sono stati liberati

da , il

    Kabul, attacco all’ateneo statunitense: 15 morti e 35 feriti

    E’ ufficialmente terminato l’attacco terroristico a Kabul: a finire sotto assedio è stata l’Università statunitense dell’Afghanistan: si parla di 15 morti e 35 feriti. Tra le persone decedute ci sarebbero 7 studenti, tre poliziotti e due guardie della sicurezza. Anche i terroristi sono rimasti uccisi nel corso dell’operazione.

    Gli attentatori erano riusciti a introdursi nel campus mercoledì sera, a seguito dell’esplosione di un’autobomba, che aveva creato un varco nella recinzione esterna dell’Ateneo americano. La situazione si è evoluta con scontri a fuoco nel complesso in cui si trovavano personale e studenti stranieri.

    Le forze speciali sono subito intervenute, circondando l’intera struttura: una volta entrati, hanno liberato circa 700, 750 studenti. L’intero attacco terroristico è durato 11 ore.

    Secondo quanto riferito dal ministero della Salute pubblica, tra le vittime non ci sono stranieri.

    Sinora l’attentato non è stato rivendicato. L’America sta tenendo sotto stretto controllo la situazione, inoltre, l’ambasciata Usa a Kabul, ha dichiarato la portavoce del dipartimento di Stato Elizabeth Trudeau, sta lavorando per dare la massima assistenza ai cittadini americani rimasti coinvolti nell’attacco.