Germania: ‘Vi faccio saltare in aria’, fermato 19enne a Brema

Germania: ‘Vi faccio saltare in aria’, fermato 19enne a Brema

Era fuggito da un ospedale psichiatrico

da in Germania, Mondo, News Mondo, Terrorismo, Terrorismo Islamico
Ultimo aggiornamento:
    Germania: ‘Vi faccio saltare in aria’, fermato 19enne a Brema

    È stato arrestato alla stazione centrale di Brema, nel nord della Germania, il 19enne richiedente asilo algerino che era fuggito da un ospedale psichiatrico ieri gridando “Vi farò saltare in aria” e facendo scattare un allarme in città che aveva portato anche all’evacuazione di un centro commerciale. Lo riferisce la polizia tedesca, aggiungendo che le indagini continuano. La polizia ha riferito che l’uomo era stato arrestato il fine settimana scorso per diversi furti, che aveva simpatie per lo Stato islamico e per il 18enne responsabile della sparatoria di Monaco del 22 luglio, ma precisa che non ci sono prove di alcun tipo di legame con l’Isis.

    Il centro commerciale evacuato si trova a circa 40 chilometri dalla struttura medica da cui il 19enne era scappato ieri. L’allarme è scattato dopo che i cittadini hanno segnalato la presenza di un uomo dal comportamento sospetto e che è stato accertato che si trattava del paziente fuggito. Un portavoce della polizia di Diepholz, dove l’uomo era stato fermato dalla polizia nel fine settimana, spiega che l’incidente è stato preso sul serio considerata l’attuale situazione in Germania, ma sottolinea che non c’era alcuna indicazione di un attacco imminente. “Non ci sono prove di alcun piano concreto né di alcun legame con lo Stato islamico”, ha detto.

    Al momento non si ritiene che l’uomo avesse con sé armi. Era stato trasferito in psichiatria dopo che aveva provato a ferirsi diverse volte e le autorità avevano accertato che aveva consumato droga e costituiva un possibile pericolo per se stesso e per gli altri.

    332

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GermaniaMondoNews MondoTerrorismoTerrorismo Islamico

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI