Bruxelles, 15enne con finto kalashnikov grida: ‘Sono un terrorista’. Arrestato

L'adolescente ha provocato l'allarme terrorismo

da , il

    Bruxelles, 15enne con finto kalashnikov grida: ‘Sono un terrorista’. Arrestato

    Un ragazzino di 15 anni ha seminato il panico a Bruxelles. L’adolescente si è affacciato a un balcone con un kalashnikov finto e ha urlato: “Sono un terrorista”. Uno scherzo che è costato al giovane un arresto per procurato allarme. Nel quartiere di Forest dove il 15enne ha provocato l’allarme è giunta la polizia che nell’abitazione in piazza Sant Denis ha trovato solo un’arma giocattolo.

    Dopo gli attentati di Bruxelles e i recenti attacchi in Francia e Germania, in Europa la paura e la stessa psicosi del terrorismo sono elevatissime.

    Lo scherzo di cattivo gusto, soprattutto in un momento storico come questo, ha avuto delle conseguenze pesanti sul ragazzo che ora dovrà affrontare il fermo della polizia.