Isis, Omar ‘il ceceno’ ucciso. Era il braccio destro di al Baghdadi

Isis, Omar ‘il ceceno’ ucciso. Era il braccio destro di al Baghdadi

Era stato addestrato in America

da in Iraq, Isis, Mondo, Terrorismo, Terrorismo Islamico
Ultimo aggiornamento:
    Isis, Omar ‘il ceceno’ ucciso. Era il braccio destro di al Baghdadi

    Muore Abu Omar al-Shishani ‘il ceceno’ uno dei principali leader dell’Isis nonché ministro della guerra del ‘Califfo’ al Baghdadi. Abu Omar è rimasto probabilmente ucciso in un raid americano in Iraq a Mosul. Tra i più importanti e agguerriti comandanti dell’Isis era considerato un leader pericoloso tanto che su di lui era stata posta una taglia da 5 milioni di dollari.

    A dare la notizia della morte del trentenne Abu Omar è stata Amaq, l’agenzia ha riferito che Abu Omar è “morto da martire nella città di al-Shirqat, vicino a Mosul, nel tentativo di ‘fermare la campagna militare’ contro la ‘capitale’ dello Stato Islamico in Iraq”. Il combattente era stato addestrato dalle forze americane, si è unito all‘Isis dopo essere stato cacciato da un’unità delle forze dell’esercito della Georgia nel 2008.
    L’uccisione di al-Shishani rappresenta per gli Stati Uniti un importante traguardo nella lotta contro l’Isis, uomo fidato di al Baghdadi, per gli States è anche un modo per cancellare il ricordo di aver addestrato uno degli uomini più temuti dello Stato Islamico.

    220

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN IraqIsisMondoTerrorismoTerrorismo Islamico Ultimo aggiornamento: Giovedì 14/07/2016 13:08
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI