Strage Orlando, Donald Trump chiede a Obama di dimettersi e attacca Clinton

Strage Orlando, Donald Trump chiede a Obama di dimettersi e attacca Clinton

Il candidato repubblicano: 'Sull'Islam radicale avevo ragione io, ma non voglio complimenti per questo'

da in Donald Trump, Islam, Mondo, News Mondo, Stati Uniti d'America, Strage di Orlando, Terrorismo Islamico
Ultimo aggiornamento:

    Dure le reazioni di Donald Trump sulla strage di Orlando, il candidato repubblicano alle presidenziali americane attacca il Presidente Barack Obama per non aver menzionato il termine ‘Islam radicale’ durante il suo discorso alla nazione. Per questo ne chiede le dimissioni.


    “Il terrorista, Omar Mir Saddique Mateen, è il figlio di un immigrato dell’Afghanistan che ha apertamente dichiarato il suo sostegno per i talebani afghani… Secondo l’istituto di ricerca Pew, il 99 per cento della gente in Afghanistan appoggia l’oppressiva legge della Sharia. Noi ammettiamo negli Stati Uniti più di 100mila migranti dal Medio Oriente ogni anno.

    Dall’11 settembre, centinaia di migranti e i loro figli sono stati implicati in atti di terrorismo negli Stati Uniti” sottolinea Donald Trump che approfitta di quanto accaduto al Pulse di Orlando per attaccare la rivale Hillary Clinton: “Vuole aumentare il numero degli arrivi dal Medio Oriente” così promette che se diventerà lui presidente: “Proteggerà gli americani” e ribadisce: “Sull’islam radicale avevo ragione, ma non voglio complimenti per questo”.


    >/center>

    330

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donald TrumpIslamMondoNews MondoStati Uniti d'AmericaStrage di OrlandoTerrorismo Islamico
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI