Usa, studentessa sospesa perché non indossava il reggiseno

Usa, studentessa sospesa perché non indossava il reggiseno

In America si è scatenato un vero e proprio caso

da in Mondo, Stati Uniti d'America
    Usa, studentessa sospesa perché non indossava il reggiseno

    Foto Facebook

    Una studentessa del Montana è stata sospesa dal preside, la colpa della ragazza? Essere andata a scuola senza reggiseno. Sembra che all’Helena High School vige il regolamento di indossare l’indumento intimo. Kaitlyn Juvik non lo ha rispettato e così il dirigente scolastico l’ha accusata di avere un abbigliamento poco consono e un atteggiamento ‘sfrontato’ che viola il codice di abbigliamento scolastico.

    La ragazza però ha montato una protesta sui social, si è scattata un selfie e su Facebook ha scritto: “Se qualcuno è curioso, questa è la maglia che indossavo quando sono stata rimproverata”. Nella foto si vede Kaitlyn indossare una semplice maglia nera con le spalle scoperte. Su Twitter ha aggiunto: “Non c’era nulla di inappropriato nel mio abbigliamento. E poi accorgersi che ero senza reggiseno era un’impresa davvero dura.

    Non ho indossato nulla che andasse contro il codice di abbigliamento scolastico”.


    In America è esploso un vero e proprio caso tanto che è stata creata una pagina Facebook “No Bra. No problem”. Il dirigente scolastico si è difeso, intervistato dal Daily Mail ha specificato che la ragazza, con il suo abbigliamento aveva messo a disagio un’altra persona.

    310

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MondoStati Uniti d'America
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI