Afghanistan, quindicenne bruciata viva nel forno dalla cognata

L'autrice del macabro gesto non ha risposto alle domande della polizia

da , il

    Afghanistan, quindicenne bruciata viva nel forno dalla cognata

    Ancora sconosciute le ragioni che hanno spinto una donna di Jalalabad City in Afghanistan a gettare nel forno ‘tandoorì’ la cognata, una ragazza di 15 anni. La giovane,di nome Mursal, era rimasta sola con la moglie del fratello quando quest’ultima ha compiuto il folle gesto.

    Ad avvertire la polizia sono stati i vicini che una volta intervenuti hanno arrestato la donna colpevole di aver bruciato viva la giovane cognata. Le forze dell’ordine hanno portato via anche il marito della donna nonché fratello della vittima. L’autrice del macabro gesto non ha risposto alle domande degli inquirenti. In Afghanistan il caso ha suscitato molto interesse e clamore in quanto a compiere una violenza nei confronti della giovane è stata una donna.