Donald Trump nei guai: accusato di aver molestato decine di donne

Donald Trump nei guai: accusato di aver molestato decine di donne

Guai in vista per il candidato repubblicano

da in Donald Trump, Elezioni USA, Mondo, News Mondo, Stati Uniti d'America
Ultimo aggiornamento:
    Donald Trump nei guai: accusato di aver molestato decine di donne

    Il candidato repubblicano alla Casa Bianca, Donald Trump è finito nei guai dopo essere stato accusato di aver molestato almeno una trentina di donne. Questo almeno è quanto emerge da un’inchiesta realizzata dal New York Times, che ha dato voce a decine di donne che accusano apertamente il magnate statunitense di aver fatto loro delle avances decisamente pesanti.

    Non è mai stato un segreto l’atteggiamento sessista di Trump, tanto che non fa neanche quasi ”notizia” il fatto che decine di donne che negli ultimi quarant’anni hanno lavorato con Trump siano state oggetto di molestie verbali. A svelare altri particolari su apprezzamenti poco gentili e sessisti del candidato repubblicano è, come detto, il New York Times.

    LEGGI ANCHE TUTTI GLI INSULTI DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

    Tutto inizia dalle parole di Rowanne Brewer Lane ex modella intervistata dal quotidiano americano, che racconta di un party organizzato nel 1990 dall’imprenditore a Mar-a-Lago, dove Trump aveva raccolto una cinquantina di donne e 30 uomini. Il magnate, che all’epoca aveva 44 anni e stava divorziando, portò l’allora 26enne Rowanne in una stanza della villa e le chiese di indossare un bikini: ”Per qualche ragione sembrava affascinato solo da me. Mi prese per mano, mi mostrò tutta la sua proprietà, poi mi portò in una stanza e mi chiese di indossare un costume, ‘Wow’ fu la sua esclamazione nel vedermi poi in bikini, una perfetta Trump Girl”.

    Da qui è dunque partita un’indagine più profonda e i giornalisti hanno cominciato a cercare altre donne che hanno avuto a che fare con Trump, per scoprire se c’erano stati episodi simili.

    Ne hanno trovato decine, di testimonianze. Le donne raccontano di avere ricevuto avances, provocazioni, apprezzamenti di ogni tipo, soprattutto negli uffici della Trump Tower. Qualcuna che ha lavorato fianco a fianco con lui ha detto: ”Gli piaceva millantare le sue prodezze sessuali e la capacità di conquistare le donne, senza curarsi di chi aveva a fianco, ma per gli affari Trump si affidava alle donne per una semplice ragione: lavorano sodo, molto più duramente degli uomini”.

    LEGGI ANCHE FRASI CELEBRI E CITAZIONI IMBARAZZANTI DEL MAGNATE AMERICANO

    427

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Donald TrumpElezioni USAMondoNews MondoStati Uniti d'America

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI