Siria, raid su ospedale di Aleppo

Tra le vittime anche l'ultimo pediatra che operava nella zona controllata dai ribelli

da , il

    Siria, raid su ospedale di Aleppo

    Raid aerei sull’ospedale al-Quds ad Aleppo in Siria da parte dell’aviazione di Damasco. Il bilancio, per ora è di 20 morti tra cui tre bambini e l‘ultimo pediatra che operava nella zona controllata dai ribelli, Wasem Maaz. A riferire la notizia è l’Osservatorio siriano per i diritti umani.

    L’Osservatorio riferisce che questo è solo uno dei fatali e tragici attacchi degli ultimi 6 giorni, durante la scorsa settimana sarebbero stati almeno 49 i morti.

    Il mediatore delle Nazioni Unite nei negoziati di pace sulla Siria a Ginevra, Staffan de Mistura, ha chiesto a Russia e Stati Uniti di unire gli sforzi per dare nuovo vigore alla tregua in Siria e salvarla “dal collasso totale”. “Lancio un appello a Russia e Stati Uniti affinché prendano una iniziativa urgente per rilanciare la tregua, che al momento è in pericolo”, ha detto De Mistura in conferenza stampa dopo avere aggiornato in teleconferenza il Consiglio di sicurezza dell’Onu sul risultato del terzo round di colloqui di pace che si è concluso ieri.

    Per convocare un nuovo round di consultazioni, ha spiegato il mediatore delle Nazioni Unite, è necessario che “la cessazione delle ostilità in Siria torni ai livelli di febbraio e marzo”, quando le violenze si erano ridotte in modo significativo.