Francia, proteste contro il Jobs Act: oltre 120 arresti

Francia, proteste contro il Jobs Act: oltre 120 arresti
da in Mondo, News Mondo
Ultimo aggiornamento:
    Francia, proteste contro il Jobs Act: oltre 120 arresti

    124 arresti, 28 poliziotti feriti di cui 3 gravi. E’ un bollettino di guerra l’esito delle proteste di piazza contro il Jobs Act che hanno infiammato diverse città francesi. Sindacati e associazioni studentesche manifestano oggi in Francia per la quarta volta in meno di due mesi contro la riforma del lavoro proposta dal governo di François Hollande, soprannominata ‘Legge El Khomri’ dal nome della ministra del lavoro, Myriam El Khomri. I dimostranti intengono proseguire poi il pressing il 1° maggio, giorno della festa del lavoro, due giorni prima dell’inizio del dibattito in Parlamento sul progetto di legge.

    Francia, infuriano le proteste contro la legge sul lavoro

    La polizia francese ha caricato in diverse città i manifestanti che protestavano contro la riforma del lavoro proposta dal governo di François Hollande, soprannominata ‘Legge El Khomri’ dal nome della ministra del lavoro, Myriam El Khomri. A indire le dimostrazioni erano stati sindacati e associazioni studentesche, per la quarta volta in meno di due mesi. I disordini più gravi sono avvenuti a Rennes, dove un gruppo di giovani ha tentato di entrare nel centro storico della città, bloccato dalle forze dell’ordine che hanno sparato gas lacrimogeni e caricato.

    Francia, infuriano le proteste contro la legge sul lavoro

    A Nantes si è ripetuta una scena simile, quando gli agenti hanno bloccato una delle vie che portano al centro cittadino con un camion-cisterna dotato di cannoni ad acqua. I dimostranti hanno lanciato oggetti contro la polizia e hanno insultato gli agenti, che hanno risposto sparando gas lacrimogeni

    Francia, infuriano le proteste contro la legge sul lavoro

    478

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MondoNews Mondo
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI