Aereo dirottato da Egitto a Cipro: ‘Non si tratta di terrorismo ma di motivazioni personali’

Aereo dirottato da Egitto a Cipro: ‘Non si tratta di terrorismo ma di motivazioni personali’

Rilasciato l'ostaggio italiano. Il dirottatore avrebbe chiesto asilo politico. Un funzionario ha chiarito: 'Non è un terrorista, è un idiota'

da in Attacchi terroristici, Egitto, Mondo
Ultimo aggiornamento:
    Aereo dirottato da Egitto a Cipro: ‘Non si tratta di terrorismo ma di motivazioni personali’

    Un aereo passeggeri della compagnia Egyptair, partito da Alessandria d’Egitto e diretto al Cairo, è stato dirottato a Cipro da un solo uomo armato, probabilmente con una cintura esplosiva. L’aereo è atterrato all’aeroporto di Larnaca, a bordo c’erano 81 persone tra equipaggio e passeggeri. L’agenzia di Stato egiziana Mena ha rilasciato in un primo momento la notizia dell’identificazione del dirottatore dell’aereo Egyptair atterrato a Cipro, che secondo quanto diffuso da Al-Jazeera avrebbe chiesto asilo politico. Ma non si tratta dell’egiziano Ibrahim Samaha. Secondo quanto riporta la Bbc, invece, Samaha era soltanto uno dei passeggeri a bordo, quindi ha smentito possa essere lui. Le informazioni sono ancora frammentarie e contraddittorie, ma il nome del dirottatore sarebbe Seif El Din Mustafa. ‘Non è un terrorista, è un idiota. I terroristi sono pazzi ma non sono stupidi, questo tipo lo è‘, ha dichiarato un funzionario del ministero degli Esteri egiziano.

    Il dirottamento del velivolo passeggeri partito da Alessandria d’Egitto per un volo interno è avvenuto nello spazio aereo cipriota e il mezzo è atterrato a Larnaca. L’aereo è un Airbus 320, mentre la compagnia aveva scritto su Twitter che si trattava del volo MS181.

    Aereo dirottato

    Come conferma Egyptair, che lo ha scritto su Twitter, il comandante del volo, Omar Yamal, ha informato dell’esistenza di “una minaccia” a bordo, dovuta alla presenza di un passeggero con una cintura esplosiva. Con il passare del tempo però, fonti della sicurezza egiziana hanno smentito la presenza di esplosivi a bordo.

    Il dirottatore (che in un primo momento è stato identificato nell’egiziano Ibrahim Abdel Tawwab Samaha, docente di medicina veterinaria all’Università di Alessandria, e che poi si è rivelato essere solo uno dei passeggeri) ha permesso a donne e bambini di origine egiziana di scendere dall’aeromobile dopo aver chiesto alle forze dell’ordine di sgomberare l’area adiacente al velivolo. Dopo l’inizio dei negoziati, il dirottatore ha deciso la liberazione di quasi tutte le persone a bordo, ad eccezione di quattro stranieri insieme all’equipaggio, che sono stati trattenuti ancora a bordo. Sull’aereo ci sarebbero cittadini statunitensi e britannici, ma pure un italiano. Lo scrive il Telegraph, citando come fonte media egiziani, ma fornendo ancora un bilancio di cinque stranieri trattenuti a bordo, mentre la compagnia aerea ha poi aggiornato il numero a quattro.

    Gli altri sarebbero tre britannici e un irlandese. Interpellata in merito, anche la Farnesina ha confermato la presenza di una cittadina italiana trattenuta sull’aereo della compagnia Egyptair dirottato a Cipro.

    I media ciprioti ipotizzano che la motivazione del dirottatore dell’aereo Egyptair possa essere di tipo personale e infatti secondo l’emittente CYBC pare che l’uomo abbia una ex moglie a Cipro. I testimoni hanno raccontato che il sequestratore ha lanciato una lettera scritta in arabo sulla pista dell’aeroporto, chiedendo che fosse consegnata alla donna. Il presidente cipriota, Nicos Anastasiades, parlando ai giornalisti ha poi confermato ”Non è qualcosa che abbia a che fare con il terrorismo”.

    Aereo Egyptair dirottato a Cipro: a bordo anche un italiano

    573

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Attacchi terroristiciEgittoMondo Ultimo aggiornamento: Martedì 29/03/2016 15:15
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI