Attentato Bruxelles: la foto simbolo è di Sebastien Bellin, ex campione di basket

Il cestista si trovava in aeroporto al momento delle esplosioni

da , il

    Attentato Bruxelles: la foto simbolo è di Sebastien Bellin, ex campione di basket

    Tra i feriti degli attentati di Bruxelles di martedì 22 marzo c’è Sebastien Bellin, ex giocatore di basket. Il brasiliano, 37enne naturalizzato belga, nella stagione 2000/2001 aveva giocato in Italia con l’Aurora Basket Jesi. Si trovava nell’aeroporto Zaventem per seguire la squadra di basket di Anversa, il Port of Antwerp Giants, pronta a partire per l’Italia per affrontare il Varese ai quarti di finale della FIBA Europe Cup. Partita poi rinviata a giovedì 24 marzo.

    LEGGI ANCHE: Mason, già sopravvissuto a Boston e Parigi

    La foto di Bellin ha fatto il giro del web. Il cestista è ritratto sdraiato per terra, con il volto annerito e sconvolto, e la gamba ferita e sanguinante. Un’immagine forte, come tutte quelle arrivate da Bruxelles dopo gli attacchi dell’Isis. Lo sportivo è stato poi portato in ospedale per essere sottoposto a intervento chirurgico.

    LaPresse

    A dare informazioni su Twitter la sua ex squadra belga dell’Oostende: “Sebastian Bellin è stato sottoposto a un primo intervento chirurgico. Ci sono ancora frammenti nella gamba e nell’anca”. Un messaggio di vicinanza è arrivato dall’Aurora Basket di Jesi, su Facebook.