Mette la figlia nel forno: la piccola di due anni è in gravi condizioni

Mette la figlia nel forno: la piccola di due anni è in gravi condizioni

Ha riportato ustioni sul 60% del corpo

da in Mondo, Reati, Tentato Omicidio, Violenza sui minori
Ultimo aggiornamento:
    Mette la figlia nel forno: la piccola di due anni è in gravi condizioni

    Una donna di 35 anni è stata arrestata per aver inserito la figlia di due anni nel forno di casa, acceso. Gli agenti delle Forze dell’Ordine sono intervenuti, in seguito a una chiamata di emergenza, nella quale si parlava di violenza su una bambina. La spaventosa vicenda è accaduta negli Stati Uniti.

    Tasha Hatcher è una ragazza madre che vive a Glen Rose, nello stato del Texas: quando i poliziotti hanno fatto irruzione nel suo appartamento, hanno trovato la piccola con il corpo rivestito di ustioni. Subito hanno avvertito i soccorsi e nell’attesa che arrivasse l’ambulanza, gli agenti hanno arrestato la madre con l’accusa di violenze su minore.

    La bambina è stata immediatamente trasportata al Parkland Hospital, dove i medici sono subito intervenuti per normalizzare, nei limite del possibile, i parametri della piccola. Le ustioni, secondo quanto riportato dai sanitari, interessano il 60% del suo piccolo corpicino. Al momento le condizioni sono gravi, ma stabilizzate. La bimba è stata affidata ai servizi sociali locali e per il momento nessun parente della madre può avvicinarsi, fino a che non verrà emessa una nuova ordinanza.

    Non sono ancora state chiarite le motivazioni che hanno spinto la donna a compiere un gesto così orribile, nei confronti della sua piccola indifesa. E’ stata aperta un’indagine a carico della donna, nel frattempo, in attesa del processo, il Giudice ha stabilito una cauzione di 300mila dollari.

    286

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MondoReatiTentato OmicidioViolenza sui minori

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI