Mette la figlia nel forno: la piccola di due anni è in gravi condizioni

Mette la figlia nel forno: la piccola di due anni è in gravi condizioni

Ha riportato ustioni sul 60% del corpo

da in Mondo, Reati, Tentato Omicidio, Violenza sui minori
Ultimo aggiornamento:
    Mette la figlia nel forno: la piccola di due anni è in gravi condizioni

    Una donna di 35 anni è stata arrestata per aver inserito la figlia di due anni nel forno di casa, acceso. Gli agenti delle Forze dell’Ordine sono intervenuti, in seguito a una chiamata di emergenza, nella quale si parlava di violenza su una bambina. La spaventosa vicenda è accaduta negli Stati Uniti.

    Tasha Hatcher è una ragazza madre che vive a Glen Rose, nello stato del Texas: quando i poliziotti hanno fatto irruzione nel suo appartamento, hanno trovato la piccola con il corpo rivestito di ustioni. Subito hanno avvertito i soccorsi e nell’attesa che arrivasse l’ambulanza, gli agenti hanno arrestato la madre con l’accusa di violenze su minore.

    La bambina è stata immediatamente trasportata al Parkland Hospital, dove i medici sono subito intervenuti per normalizzare, nei limite del possibile, i parametri della piccola. Le ustioni, secondo quanto riportato dai sanitari, interessano il 60% del suo piccolo corpicino. Al momento le condizioni sono gravi, ma stabilizzate. La bimba è stata affidata ai servizi sociali locali e per il momento nessun parente della madre può avvicinarsi, fino a che non verrà emessa una nuova ordinanza.

    Non sono ancora state chiarite le motivazioni che hanno spinto la donna a compiere un gesto così orribile, nei confronti della sua piccola indifesa. E’ stata aperta un’indagine a carico della donna, nel frattempo, in attesa del processo, il Giudice ha stabilito una cauzione di 300mila dollari.

    286

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MondoReatiTentato OmicidioViolenza sui minori Ultimo aggiornamento: Martedì 22/03/2016 09:12
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI