Russia, modella uccisa e mutilata dalla sorella: invidiava la sua bellezza

Russia, modella uccisa e mutilata dalla sorella: invidiava la sua bellezza

Le ha inferto 140 coltellate

da in Mondo, Omicidi, Reati, Russia, Violenza sulle donne
Ultimo aggiornamento:
    Russia, modella uccisa e mutilata dalla sorella: invidiava la sua bellezza

    Stefania Dubrovina, splendida modella di 17 anni, è stata trovata morta nel suo appartamento di San Pietroburgo, in Russia. Il corpo della giovane donna è stato ritrovato in condizioni orribili: occhi cavati dalle orbite, orecchie tagliate e profonde mutilazioni sui quattro arti.

    A compiere un omicidio così efferato è stata la sorella della vittima, Elizaveta, 19 anni, che attualmente si trova in stato di detenzione. Era invidiosa della disarmante bellezza di Stefania, proprio per questo non solo le ha strappato la vita, ma l’ha anche brutalmente mutilata, come per una sorta di vendetta inconscia. Al termine di una festa, a casa della vittima, le ha inferto, senza sosta, 140 coltellate lungo tutto il corpo.

    Secondo le prime ricostruzioni degli investigatori, il movente sembra essere proprio la gelosia.

    Diversi elementi riportano chiaramente a questa ipotesi: Elizaveta infatti, emulava in ogni atteggiamento la sorella Stefania, arrivando persino a volerle assomigliare esteticamente, con modifiche mirate del trucco e del taglio di capelli.

    La bellissima modella era molto conosciuta e apprezzata in Russia, per questo la notizia ha generato un vero e proprio shock generale, anche perché le sorelle, in pubblico, avevano sempre dimostrato di essere molto unite. Eppure, qualcuno forse aveva capito tutto, un amico in comune infatti, ha affermato: ‘Non ci sono dubbi che Elizaveta era invidiosa di Stefania’.

    279

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MondoOmicidiReatiRussiaViolenza sulle donne

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI