Le paga la spesa e le chiede solo di aiutare altre persone, poche ore dopo muore

Le paga la spesa e le chiede solo di aiutare altre persone, poche ore dopo muore

Il giovane le aveva fatto promettere di aiutare altre persone

da in Mondo, Stati Uniti d'America
    Le paga la spesa e le chiede solo di aiutare altre persone, poche ore dopo muore

    Foto da Facebook

    Sono sicura che non è morto invano”. Con queste parole Jamie-Lynne Knighten, originaria di San Diego, ha raccontato la morte di Matthew Jackson, 28enne che, fino all’11 novembre, per lei era un perfetto sconosciuto e che invece, da allora, è diventato il suo più grande benefattore. Quel giorno, Matthew e Jamie-Lynne si erano incrociati al supermercato e il giovane si era offerto di pagarle la spesa, chiedendole in cambio un gesto di gentilezza verso altre persone. Il giorno dopo Matthew è morto in un incidente stradale e da allora la donna ha deciso di onorare la sua memoria.

    Quel giorno ha cambiato la vita di Jamie-Lynne. Un incontro casuale, come capita a chiunque, in fila al supermercato. Matthew era dietro di lei alla cassa, quando la donna si è vista rifiutare la carta di credito, mentre la figlia piccola iniziava a piangere. Il 28enne si è fatto subito avanti e ha pagato per lei il conto da 200 dollari, chiedendole in cambio solo una cosa.

    Mi pagherai quando lo farai per qualcun altro”.

    Quando Jamie-Lynne ha chiamato il suo titolare per raccontargli l’accaduto e lodare Matthew, ha scoperto che il giovane era morto in un incidente d’auto, schiantandosi contro un albero, solo poche ore dopo il loro incontro.

    Così, la donna ha voluto onorare non solo il bel gesto che ha ricevuto, ma anche la persona che gliel’aveva fatto, dandole un aiuto concreto nel vero momento del bisogno: per questo sta organizzando iniziative che incoraggino altre persone a fare del bene.

    300

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MondoStati Uniti d'America
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI