La più piccola donatrice della storia è morta dopo 74 minuti di vita

La più piccola donatrice della storia è morta dopo 74 minuti di vita

Era affetta da anencefalia

da in Mondo, Regno Unito, Trapianti
Ultimo aggiornamento:
    La più piccola donatrice della storia è morta dopo 74 minuti di vita

    Si chiamava Hope e in soli 74 minuti di vita si è conquistata il titolo di donatrice più piccola della Gran Bretagna. Nata presso il Addenbrooke’s Hospital di Cambridge, la neonata era affetta da una fatale anencefalia. I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi.

    Hope, in soli 74 minuti di vita è riuscita a stringere il dito del suo papà e a salvare altre vite umane, grazie ai suoi organi.

    Secondo quanto riportato dal Daily Mail, alcuni mesi fa Emma e Andrew Lee, hanno scoperto di essere in attesa di due gemelli, un maschio e una femmina. Purtroppo con la lieta notizia, ne hanno ricevuta subito una tragica: la bambina era affetta da una grave patologia, che l’avrebbe inevitabilmente condotta alla morte.

    Dinanzi alla possibilità di effettuare un aborto selettivo, entrambi i genitori hanno detto no.

    Erano d’accordo sul fatto che, una volta nata, avrebbero donato i suoi organi.

    Gli espianti in neonati sono certamente rari, ma possibili, soprattutto per organi come i reni, che grazie alla loro intrinseca elasticità, possono essere trapiantati anche in soggetti adulti.

    Quando è arrivato il tempo di partorire, Hope è nata poco prima del suo fratellino ed è sopravvissuta per poco più di un’ora.

    Il padre ha confessato che in quel preciso istante, con il suo dito stretto dalla manina della sua bimba, non sarebbe stato capace di autorizzare l’espianto degli organi, ma fortunatamente quella è una decisione che avevano preso razionalmente diverso tempo prima.

    Sally Jackson, responsabile del coordinamento dei trapianti nel sistema sanitario nazionale britannico, ha voluto ringraziare personalmente i genitori di Hope: ‘Siamo molto grati a Emma e Andrew per aver preso una decisione coraggiosa e aver offerto una speranza di vita ad altri, mentre loro affrontavano una perdita’.

    Prima di Hope, il donatore più giovane del Regno Unito è stato Teddy, un neonato di Cardiff (Galles), vissuto per 100 minuti, nel 2014.

    368

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MondoRegno UnitoTrapianti
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI