Dipendenti Air France in rivolta: dirigenti costretti a scappare in mutande

Dipendenti Air France in rivolta: dirigenti costretti a scappare in mutande
da in Compagnie aeree, Mondo, Scioperi
Ultimo aggiornamento:

    E’ dovuto scappare senza vestiti addosso Xavier Broseta, capo risorse umane preso di mira durante la rivolta dei dipendenti Air France: in un centinaio sono entrati nella sede della compagnia, urlando slogan contro i dirigenti che hanno annunciato 2.900 tagli tra il personale. A lui i dimostranti hanno addirittura strappato la camicia, ma non è stato il solo. Secondo il sindacato CGT citato dal Figaro, l’uomo – le cui foto a torso nudo sono cominciate a circolare ovunque sul web – ha trovato una forte opposizione nei manifestanti tanto da essere costretto a scalare ”delle barriere per salvarsi”.

    Dal 5 ottobre piloti e personale di terra di Air France sono in sciopero contro la decisione dell’azienda di tagliare il personale, e la situazione si è resa incandescente. La polizia è intervenuta per salvare Xavier Broseta dal linciaggio. La stessa sorte è capitata al direttore di Air France a Orly, Pierre Plissonnier, che è dovuto scappare dopo che la camicia gli era stata strappata dai manifestanti.

    Ha rischiato di farsi linciare” testimonia un sindacalista della CGT. Nelle immagini che stano facendo il giro del web si vede il manager mezzo nudo, con qualche brandello di camicia sui polsi e la cravatta al collo, mentre cerca disperatamente di scappare scavalcando una grata di metallo di sicurezza, con l’aiuto di due addetti alla sicurezza.

    A criticare le aggressioni è intervenuto pure Jean-Claude Mailly a capo del sindacato FO: ”Ci si può battere contro una direzione senza violenza non bisogna spingersi fino all’affronto fisico. Non è nelle nostre tradizioni”, ha commentato, ”questo movimento mostra che c’è una esasperazione tra i dipendenti di Air France”.

    315

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Compagnie aereeMondoScioperi

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI