Usa, killer in diretta tv uccide giornalista e cameraman: ”Vendico la strage di Charleston”

Usa, killer in diretta tv uccide giornalista e cameraman: ”Vendico la strage di Charleston”
da in Giornalismo, Mondo, Omicidi, Stati Uniti d'America, Televisione
Ultimo aggiornamento:
    USA shock: l'omicidio visto con gli occhi del killer

    Alison Parker e Adam Ward, una giornalista di 24 anni e un cameraman di 27, che stavano lavorando a Bedford County, in Virginia (Stati Uniti), sono stati uccisi a colpi d’arma da fuoco da un killer che li ha freddati durante una intervista che stavano effettuando in diretta per l’emittente WDBJ7. Il killer avrebbe sparato per vendicare la strage di Charleston. Una terza persona, Vicki Gardner, capo della Camera di commercio locale, è rimasta ferita da spari alla schiena.

    Le motivazioni dietro il gesto spaventoso sono state riportate dal sito di ABC news che ha citato un fax di 23 pagine che l’uomo, poi suicidatosi dopo gli omicidi, avrebbe inviato all’emittente televisiva dopo aver cercato ripetutamente di contattarli anche per via telefonica.

    Perché l’ho fatto? Ho dato un acconto per una pistola il 19 giugno scorso. La sparatoria alla chiesa di Charleston è avvenuta il 17… Mi ha scatenato proprio la sparatoria in chiesa.

    E i miei proiettili a punta cava recavano le iniziali delle vittime. Il mio nome è Bryce Williams, a innescare la carneficina è stata la reazione al razzismo della sparatoria nella chiesa di Charleston”. Il killer in realtà si chiamava Vester Lee Flanagan.

    205

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GiornalismoMondoOmicidiStati Uniti d'AmericaTelevisione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI