Elezioni politiche in Danimarca: la destra riconquista il Parlamento

Elezioni politiche in Danimarca: la destra riconquista il Parlamento
da in Elezioni, Mondo
Ultimo aggiornamento:
    Elezioni politiche in Danimarca: la destra riconquista il Parlamento


    Le elezioni politiche in Danimarca hanno determinato una vera e propria svolta a destra. A vincere le elezioni, con il 51,5% dei voti, è stato il blocco conservatore, che è riuscito a battere la coalizione di centrosinistra. La destra si assicurerebbe 90 seggi su un totale di 179. Per certi versi è stato sorprendente anche il risultato del Partito del popolo danese, che è riuscito a conquistare il 21,1% delle preferenze, portando avanti soprattutto la linea anti-immigrazione, che è diventata uno dei temi della loro campagna elettorale. Proprio i populisti sono diventati il secondo partito in Parlamento.

    La Premier uscente Helle Thorning-Schmidt ha ammesso la sconfitta, ha detto che il suo partito ha perso per un soffio e ha deciso di dimettersi da Premier e da leader del partito.

    Lars Lokke Rasmussen, che quattro anni fa era stato spodestato dal centrosinistra, a capo del blocco della destra, si è dichiarato soddisfatto. Ha risposto alla leader dei socialdemocratici, che ha detto che “dovrebbe essere felice di ereditare una Danimarca in gran forma”.

    Rasmussen ha detto che quello che è accaduto quattro anni fa era solamente un prestito.

    Nel 2011 aveva perso le elezioni e aveva dovuto cedere il posto alla socialdemocratica, ma adesso, sicuro di sé, ha aggiunto che “c’è una maggioranza che ritiene che la Danimarca abbia bisogno di un nuovo Governo”.

    Il blocco di centrodestra è formato da diversi partiti. C’è Venstre, il partito della destra liberale guidato da Rasmussen, poi il Partito popolare danese e Alleanza liberale e conservatori. Quest’ultimo schieramento ha ottenuto 90 seggi, mentre la sinistra che è stata attualmente al Governo è riuscita a conquistarne soltanto 85.

    Non c’è stata molta differenza, ma sicuramente il piccolo scarto è servito a determinare la vittoria. Il Partito popolare danese ha conquistato 37 seggi, che complessivamente sono stati 3 in più rispetto a quelli che si è assicurato Venstre. In totale il Partito popolare danese è riuscito ad avere 15 seggi in più rispetto alle elezioni di quattro anni fa.

    392

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ElezioniMondo Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16/03/2016 09:53
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI