Prove tecniche di necrologio per la Regina Elisabetta e in Uk scatta il panico (salterà qualche testa?)

Prove tecniche di necrologio per la Regina Elisabetta e in Uk scatta il panico (salterà qualche testa?)
da in Mondo, Regina Elisabetta, Regno Unito, Social Network, Twitter
Ultimo aggiornamento:
    Prove tecniche di necrologio per la Regina Elisabetta e in Uk scatta il panico (salterà qualche testa?)

    I social network si sa, a volte sono portatori di false notizie. Una di questa è trapelata ieri su Twitter da una giornalista della Bbc, che ha diffuso la notizia del ricovero della Regina Elisabetta II all’ospedale King Edward VII, Londra. In un secondo tweet la giornalista avrebbe poi parlato anche di “morte” della sovrana del Regno Unito. Autrice della gaffe Ahmen Khawaja, i quali tweet sono stati ripresi da migliaia di utenti ed alcuni media internazionali come la Cnn.

    La giornalista ovviamente ha dovuto immediatamente smentire la falsa notizia e ha detto di essere stata vittima di uno scherzo per aver lasciato incustodito il suo smartphone in casa, ma la Bbc ha smentito la sua versione e un portavoce ha ammesso che «nel corso di prove tecniche per un necrologio, sono stati postati per errore da un account di un giornalista della Bbc alcuni tweet, che dicevano che un membro della famiglia reale si è sentito male».

    Buckingham Palace non ha perso tempo ed ha subito diffuso una nota secondo la quale la Regina Elisabetta II sarebbe stata ricoverata in ospedale solamente per una visita di routine, violando la regola di non commentare le speculazioni sulla famiglia reale. Porbabilmente Ahmen Khawaja verrà punita per il misfatto, come era successo al suo collega Danny Kelly, dj radiofonico di Bbc West Midlands che nel 2010 aveva annunciato la morte della sovrana.

    Kelly è riuscito a scamparla mantenendo il suo posto di lavoro, ma è stato oggetto di sospensione da parte dell’emittente. Insomma la Bbc non scherza, come forse è giusto che sia quando si fa informazione!

    323

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MondoRegina ElisabettaRegno UnitoSocial NetworkTwitter
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI