Chi è Pablo Iglesias, il leader di Podemos che ha sconvolto gli equilibri in Spagna?

Chi è Pablo Iglesias, il leader di Podemos che ha sconvolto gli equilibri in Spagna?
da in Europa, Mondo, Spagna
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16/03/2016 09:49

    Disfatta del Partito Popolare in Spagna

    Pablo Iglesias è nato a Madrid il 17 ottobre del 1978. La madre è stata avvocato del sindacato Commissioni Operaie, il padre ispettore del lavoro e docente di storia, un ex attivista del Fronte rivoluzionario antifascista patriottico. Il nome scelto dai genitori, Pablo, non è stato casuale, perché è in onore dell’uomo che fondò il Partito socialista operaio spagnolo. Attualmente il partito di Pablo Iglesias, Podemos, ha conquistato ottimi risultati alle elezioni in Spagna, un traguardo che parte da molto lontano, fin da quando, da giovane, si iscrisse all’unione delle gioventù comuniste di Spagna. Nel 2001 si laureò in giurisprudenza e poi nel 2004 prese una seconda laurea, in scienze politiche. Conseguì anche un dottorato, discutendo una tesi sulla disobbedienza civile e sulle proteste contro la globalizzazione. Nel 2007, dopo aver vinto una borsa di studio, si trasferì in Inghilterra per un periodo di ricerca.

    A partire dal 2008 Pablo Iglesias diventò professore a contratto alla facoltà di scienze politiche Complutense. Diventò un insegnante brillante e abile nel guidare la protesta studentesca. Le sue idee erano molto chiare: secondo lui il capitalismo incontrollato e globalizzato, diventato ideologia dominante del mondo sviluppato, è la causa di tutti i mali. Nell’anno accademico 2008/2009 Iglesias invitò i suoi studenti a salire in piedi sulle sedie, dimostrando che i potenti potevano essere sfidati.

    L’idea di Podemos nasce proprio negli anni del suo insegnamento all’università. Al lavoro con gli studenti, Iglesias comincia a diffondere le sue idee, anche attraverso la produzione di programmi televisivi. Il 25 aprile 2013 partecipò ad un dibattito su un canale tv di destra. Il suo intervento ebbe molto successo e cominciò ad essere invitato ai dibattiti televisivi politici. Ufficialmente Podemos è nato il 17 gennaio 2014. Il suo punto di forza è quello dei circoli, le assemblee degli indignados. Attraverso una petizione sul web, Iglesias ebbe tutte le carte in regola per presentare una lista di candidati alle europee.

    I risultati del voto alle elezioni europee del 25 maggio 2014 sorpresero tutti. Podemos ottenne l’8% delle preferenze e 5 dei candidati del partito entrarono al Parlamento europeo.

    Il 31 gennaio 2015 circa 150.000 persone parteciparono alla marcia per il cambiamento, una manifestazione organizzata da Podemos a Madrid. Iglesias riesce ad accattivarsi il favore di molti, affermando di voler conquistare il potere per darlo al popolo e invitando a prendere sul serio i sogni.

    594