Hillary Clinton presidenziali 2016: biografia della candidata democratica alla Casa Bianca

Hillary Clinton presidenziali 2016: biografia della candidata democratica alla Casa Bianca
da in Barack Obama, Hillary Clinton, Mondo, Presidente degli Stati Uniti, Stati Uniti d'America
Ultimo aggiornamento:
    Hillary Clinton candidata alle presidenziali Usa 2016

    Hillary Clinton ha annunciato ufficialmente la sua intenzione di correre alla presidenza degli Stati Uniti, quindi ha iniziato la campagna elettorale con l’obiettivo di ottenere finanziamenti e aumentare i suoi sostenitori per poter accedere finalmente alla Casa Bianca nelle elezioni del 2016. Sui Social l’ex segretaria di Stato ha postato anche un video per fare breccia nei cuori degli americani, seguendo lo slogan: ”Quando le famiglie sono forti, l’America è forte”.

    Hillary Clinton annuncia la sua candidatura per la presidenza degli Stati Uniti: ”Mi sto preparando a fare anche io qualcosa. Correrò per diventare presidente”, è il messaggio della Clinton nel video-spot per la campagna elettorale, e prosegue: ”Gli americani si sono battuti per uscire da duri tempi economici, ma il tetto è ancora fermo a favore di chi si trova in alto. Ogni giorno gli americani hanno bisogno di un campione, e io voglio essere quel campione. Quindi mi metto sulla strada per guadagnarmi il vostro voto. Perché è il vostro momento e spero che vi uniate a me in questo viaggio”.

    Lo slogan della campagna dell’ex first lady, senatore e segretario di Stato è incentrato quindi sull’America e sugli americani, con la classe media e le famiglie in cima alle priorità, insieme ai temi delle opportunità, dei diritti delle donne e delle minoranze, suoi cavalli di battaglia da sempre. A 67 anni la Clinton è anche nonna (Charlotte, la figlia di Chelsea Clinton è nata nel settembre 2014), cosa che l’ha ”spronata ad accelerare”. E infatti afferma: ”Diventare nonna mi ha fatto riflettere a fondo sulle responsabilità che tutti condividiamo per il mondo che ereditiamo e che un giorno consegneremo”.

    Barack Obama è intervenuto dopo l’annuncio fatto da Hillary Clinton e ha appoggiato la candidatura: ”Sarebbe un presidente eccellente. E’ stata un formidabile candidato nel 2008, una mia grande supporter nelle elezioni generali, un eccezionale segretario di Stato, è una mia amica”, ha concluso il presidente degli Stati Uniti. La macchina elettorale è già partita a pieno ritmo, la raccolta di fondi si preannuncia da record. Le primarie inizieranno nel 2016 in Iowa e New Hampshire mentre le Presidenziali si svolgeranno a novembre. I repubblicani hanno candidato Ted Cruz e Rand Paul e presto potrebbe unirsi Marco Rubio, di origine cubana.

    Hillary Clinton, nata Diane Rodham, nasce a Chicago (Illinois) il 26 ottobre 1947, vive in una famiglia metodista e conservatrice. E’ primogenita (ha due fratelli minori Hugh e Tony), il padre, Hugh Ellsworth Rodham, è figlio di immigrati inglesi e dirigente di un’industria tessile a Scranton (Pennsylvania), mentre la madre, Dorothy Emma Howell Rodham, è casalinga. Fin dall’adolescenza è impegnata in diverse attività della chiesa e presso la scuola. Molto sportiva, ottiene riconoscimenti per le sue attività con gli scout.

    Alla Maine East High School viene eletta presidente di classe, membro del consiglio degli studenti e membro della National Honor Society. Consegue poi il diploma presso la Maine South High School, ricevendo durante il suo ultimo anno il primo premio in scienze sociali. Nel 1964 è volontaria nella campagna presidenziale per il candidato repubblicano Barry Goldwater. L’anno seguente entra al Wellesley College, divenendo presto attiva in politica. Si laurea in Legge all’università di Yale e entra nello staff di avvocati del “Children’s Defense Fund” americano, prima, e poi nella “House Judiciary Committee”, l’organismo preposto al giudizio dell’impeachment di Richard Nixon, per lo scandalo Watergate. Fornire inoltre aiuti legali per gli abusi sui minori. Si sposa con Bill Clinton nel 1975 e cinque anni dopo nasce la figlia Chelsea. E’ First Lady dal 1992 al 2001, quando suo marito viene eletto Presidente degli Stati Uniti. E’ attiva nel denunciare le condizioni di degrado e abuso delle donne e dei minori. Nel 2000 viene eletta al Senato tra le file del Partito Democratico. Nel 2007 annuncia per la prima volta la sua candidatura alla presidenza degli Stati Uniti per le elezioni del 2008, anche se poi la spunta Barack Obama. Ora Hillary è pronta a correre di nuovo per raggiungere la Casa Bianca.

    693

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Barack ObamaHillary ClintonMondoPresidente degli Stati UnitiStati Uniti d'America

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI