Attentato Tunisi: marcia contro il terrorismo dopo la strage al museo del Bardo

da , il

    Marcia anti terrorismo in Tunisia

    Sono imponenti le misure di sicurezza intorno al Parlamento e al museo del Bardo, a Tunisi, per la marcia contro il terrorismo organizzata dopo la strage in cui sono morte 23 persone, tra cui 4 italiani. In città sono stati piazzati cecchini sui tetti del Parlamento, agenti armati intorno agli edifici e agenti in borghese che controllano le strade interne al perimetro di sicurezza. Intanto, è già cominciato il raduno popolare a Bab Saadoun. Decine di persone che partecipano alla manifestazione indossano sulle spalle bandiere della Tunisia.

    Al corteo, che si concluderà proprio davanti al museo, oltre ai cittadini parteciperanno anche diverse autorità internazionali e capi di Stato e di governo provenienti da varie parti del mondo. Fra loro, in rappresentanza dell’Italia, il premier Matteo Renzi, la presidente della Camera Laura Boldrini e una delegazione della Commissione esteri della Camera presieduta da Fabrizio Cicchitto. Piero Fassino non sarà presente a causa del malore avuto nella giornata precedente.