Charles Manson non si sposa più: lei voleva il cadavere del serial killer

Charles Manson non si sposa più: lei voleva il cadavere del serial killer
da in Mondo, Omicidi
Ultimo aggiornamento:

    La notizia aveva scosso il mondo, ma il matrimonio di Charles Manson con Afton Elaine Burton non ci sarà. Il nuovo annuncio con l’annullamento delle nozze lo ha fatto il giornalista Daniel Simone al New York Post. Secondo lui, infatti, Manson ha scoperto che la promessa sposa, aiutata dall’amico Craig Hammond, voleva sposarlo solo per potere poi fare quello che voleva sul suo cadavere. La sua intenzione era quella di esporre al pubblico il corpo, ovviamente per guadagnare del denaro facile. Ad ogni modo, il serial killer che ha inorridito il mondo intero per gli omicidi di cui si è macchiato, continua a far parlare di se’.

    L’annuncio in pompa magna era stato dato lo scorso novembre 2013, e a distanza di un anno, nel novembre 2014, era arrivata la conferma della avvenuta concessione della licenza. La sposa, una giovane ventiseienne, aveva cominciato a frequentare il pluriomicida già otto anni fa.

    A novembre 2013 Manson, già condannato all’ergastolo, aveva informato la stampa (il magazine Rolling Stones per l’esattezza) che avrebbe presto sposato una sua giovanissima fan di nome Star, alias Afton Elaine Burton.

    Lei pure aveva annunciato l’evento: ‘Ci sposeremo ma non sappiamo quando, lo prendo molto seriamente. Charlie è mio marito e mi ha detto di dirvelo‘.

    La giovane ventiseienne da quasi sette anni visitava regolarmente il killer in prigione, ed era una sua accanita fan. Già dall’età di 19 anni la ragazza si era innamorata di Manson, tanto da abbandonare la sua casa e la sua famiglia per trasferirsi più vicino al penitenziario dove si trova il serial killer.

    LEGGI ANCHESERIAL KILLER SPAVENTOSIOMICIDI ISPIRATI A DEXTER

    Il matrimonio, che doveva essere celebrato entro 90 giorni dalla data in cui è stata concessa la licenza, è andato in fumo. Il loro matrimonio sarebbe stato comunque un po’ particolare, dato che Manson è destinato a morire in carcere e la donna avrebbe potuto visitarlo solo il sabato e la domenica.

    Ricordiamo che Charles Manson è stato condannato all’ergastolo, e rinchiuso nel 1989, per avere ordinato una serie di omicidi intorno alla fine degli anni Sessanta, tra cui quello particolarmente efferato dell’attrice Sharon Tate, moglie di Roman Polanski, che all’epoca, era il 1969, era incinta di otto mesi.

    410

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MondoOmicidi
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI