Pubblica un loro video hot su Internet: lei si vendica gettandogli acido sul pene

da , il

    Pubblica un loro video hot su Internet: lei si vendica gettandogli acido sul pene

    Lui aveva girato di nascosto un filmino a luci rosse, durante un loro incontro, e poi l’aveva postato su Internet, diventando virale. La ragazza, minorenne, appena l’ha scoperto si è vendicata con l’ormai ex fidanzato, raggiungendolo in un locale pubblico e gettandogli dell’acido sul pene. L’aggressione è avvenuta in brevissimo tempo, tanto che nessuno dei presenti ha capito subito sul serio cosa stava succedendo.

    È accaduto a Mpumalanga, in Sudafrica, dove il 25enne Humprey Khoza ha perso per sempre l’uso del suo membro, dopo essere stato investito da un lancio di acido di batteria, sferrato dalla sua ex ragazza, che non aveva digerito di essere diventata un ‘fenomeno del web’.

    Il ragazzo, infatti, aveva registrato i loro incontri amorosi, per poi pubblicare il video a luci rosse su Internet. Il problema è che lei non sapeva assolutamente che il loro incontro intimo fosse stato registrato dal ragazzo, che non aveva in nessun modo avvertito la sua compagna che aveva messo una videocamera che avrebbe registrato tutti i loro abbracci. Lei quindi non sapeva niente. Come non sapeva che il giovane aveva poi messo sul Web il filmato piccante. Fino all’amara scoperta.

    Quando lo ha scoperto ha deciso di vendicarsi. La reazione è stata immediata, la diciassettenne ha raggiunto Humprey Khoza in un bar, e dopo averlo riempito di insulti gli ha lanciato addosso, sulle gambe, e quindi sul pene, dell’acido di batteria, acido solforico, un liquido corrosivo e pericoloso.

    Il giovane ha perduto le normali funzionalità erettive. E’ quindi stato reso impotente, e gli è anche impossibile urinare normalmente, e quindi al momento è aiutato da un catetere.

    Lui si è dichiarato innocente, ha detto di non sapere né immaginare come il filmino hot sia potuto finire in rete. Ma non ha intenzione di sporgere alcuna denuncia: in fondo nessun giudice potrebbe ridargli cioè che ha definitivamente perso, la sua virilità.

    Lei, dal canto suo, ha detto che non avrebbe voluto sfigurarlo o renderlo impotente, ma era arrabbiata e voleva solo fargliela pagare.