NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Protesta in Brasile: le modelle scendono in piazza senza vestiti

Protesta in Brasile: le modelle scendono in piazza senza vestiti
da in Brasile, Modelle, Mondo
Ultimo aggiornamento:

    Molto particolare la protesta in Brasile del movimento Toplessaço. Si tratta di un gruppo di persone che vogliono puntare alla liberazione del corpo femminile dai vincoli di legge. Nel Paese dell’America Latina è stato vietato il topless in spiaggia e, per protestare contro questo divieto, un gruppo di modelle e di attiviste ha protestato a seno nudo. Le ragazze si sono mostrate al grido di “Free the boobs” e hanno chiesto alle autorità di spiegare il perché di una restrizione che a loro sembra particolarmente forte.

    Tutte le modelle che hanno voluto esibirsi senza veli si sono radunate sulla spiaggia di Ipanema, nei pressi di Rio de Janeiro. Secondo le attiviste c’è una vera e propria contraddizione nei divieti legislativi stabiliti dalle autorità: da un lato si approvano i minitanga, dall’altro si vieta il topless.

    Gli organi di stampa internazionali si sono interessati molto a questa protesta, che appare come il simbolo di una sorta di “rivoluzione”, che vuole il corpo femminile libero da ogni costrizione. Lo slogan delle attiviste e delle modelle che hanno manifestato la loro indignazione è “Fate il topless, non la guerra: liberiamo il seno”. Grande seguito, quindi, da parte dei media, e questo corrispondono anche allo scopo che si propongono le ragazze che si sono ribellate.

    Il gruppo vuole fare in modo che la questione venga dibattuta su tutte le tv del pianeta, in modo da riuscire a dimostrare come in Brasile, da questo punto di vista, esista una contraddizione non solo apparente, ma concreta. La protesta sostiene che il Brasile è stato da sempre considerato la nazione dei corpi statuari, della sensualità che non viene affatto celata.

    Adesso i vincoli di legge vogliono impedire una pratica che è comune in tutto l’Occidente. Secondo le parole delle attiviste, si tratta di un movimento culturale e l’obiettivo è quello di coinvolgere le persone, in modo che le proteste non siano viste più come tali, ma come l’affermazione di un diritto naturale. Le ragazze che protestano sono convinte che in Brasile ci siano ancora molti pregiudizi sul corpo femminile, considerando il seno come qualcosa di volgare e da nascondere. Le modelle, però, sono decise ad infrangere questi tabù.

    Le ragazze a seno nudo hanno convinto anche altre donne arrivate sulla spiaggia a denudarsi, per avere un’abbronzatura perfetta. Tuttavia da parte delle istituzioni non c’è stata nessuna dichiarazione e il divieto del topless rimane in vigore.

    448

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BrasileModelleMondo
    PIÙ POPOLARI