NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Filippine, Manila: Papa Francesco accolto da oltre sei milioni di fedeli

Filippine, Manila: Papa Francesco accolto da oltre sei milioni di fedeli
da in Chiesa cattolica, Cristianesimo, Mondo, Papa Francesco, Religione, Vaticano
Ultimo aggiornamento:

    Almeno sei milioni di persone hanno accolto papa Francesco a Parco Rizal, nella capitale Manila per l’ultimo giorno della visita papale nelle Filippine. Bergoglio ha quindi superato i record precedenti, compreso quello raggiunto proprio a Manila il 15 gennaio 1995, da Vojtila, in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù, quando i presenti furono cinque milioni.

    È la domenica del ‘Santo Nino’, a Manila sono arrivate milioni di persone sotto la pioggia ad assistere alla messa finale del Papa nelle Filippine: ‘Le autorità hanno detto tra i sei e sette milioni, è il più grande evento nella storia dei Papi’, ha detto padre Federico Lombardi. La messa più seguita nella storia.

    Prima della messa, il Papa aveva incontrato circa 30mila giovani nel campus della università Santo Tomas di Manila. Piangiamo quando vediamo ‘un bimbo senza casa, che soffre, abbandonato, abusato, usato da una società come schiavo?‘.

    Poco prima, una bambina di dodici ai aveva domandato al Papa: ‘perché i bambini soffrono, perché ci sono così poche persone che ci aiutano?‘, lui ha risposto: ‘Lei ha posto l’unica domanda che non ha una risposta. E non essendo in grado di esprimerla a parole lo ha fatto con le lacrime‘, ha spiegato Francesco ai ragazzi. E poi, rivolto alla ragazzina: ‘Solo quando anche noi saremo capaci di piangere per le cose che hai detto, saremo pronti a rispondere a questa domanda.

    Una grande domanda per tutti: perché soffrono i bambini? Quando il cuore è pronto ad interrogare se stesso e piangere, allora saremo in grado di comprendere qualcosa. Esiste una compassione ‘mondana’ che non serve a nulla. Tu hai detto qualcosa al riguardo. Una compassione che al massimo consiste nel mettere una mano in tasca ed allungare una moneta. Se Cristo avesse avuto questo tipo di compassione, sarebbe semplicemente passato, avrebbe curato tre o quattro persone e se ne sarebbe tornato dal Padre. Solamente quando Cristo pianse e fu capace di piangere, comprese ciò che accadeva nelle nostre vite‘.

    359

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Chiesa cattolicaCristianesimoMondoPapa FrancescoReligioneVaticano
    PIÙ POPOLARI