L’uomo più grasso del mondo è morto per una polmonite

L’uomo più grasso del mondo è morto per una polmonite
da in Dieta, Mondo, Morti famosi 2016
Ultimo aggiornamento:
    L’uomo più grasso del mondo è morto per una polmonite

    Keith Martin, conosciuto come l’uomo più grasso al mondo è morto a causa di una polmonite. L’uomo aveva 44 anni. Il suo peso si aggirava sui 450 kg. Solo da pochi mesi si era sottoposto con successo all’intervento chirurgico per la riduzione dello stomaco.

    Keith Martin aveva perso 160 kg per affrontare l’intervento, dopo essere rimasto bloccato nella sua casa di Londra, a letto per 10 anni.

    Aveva superato brillantemente l’operazione, pur essendo ad alto rischio – ha dichiarato il suo medico- . È stato sfortunato e ha preso una polmonite‘.

    Se fosse vissuto – ha continuato il dottore – avrebbe perso centinaia di chili e riacquistato la sua capacità di camminare e vivere una vita normale‘.

    Keith Martin cominciò a mettere su peso a 16 anni dopo la morte della madre. La sua dieta tipo consisteva in 20mila calorie al giorno.

    A colazione non mancavano sei uova, i giorno mangiava cibo spazzatura e beveva oltre 2 litri di bibite zuccherate.

    211

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DietaMondoMorti famosi 2016
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI