Venezuela: manichini di bambine incinte negli store, la campagna shock

da , il

    Venezuela: manichini di bambine incinte negli store, la campagna shock

    Dalle vetrine di un centro commerciale di Caracas fanno capolino dei manichini di bambini e bambine in stato di gravidanza, come voluto da due associazioni umanitarie locali che stanno portando avanti una campagna shock per alimentare il dibattito sull’educazione sessuale per i giovani in Venezuela. L’idea di fondo è quella di richiamare l’attenzione della gente sulla facilità con cui le giovani restano incinte.

    Le giovani studentesse in versione manichino ‘in stato di gravidanza’ poste nelle vetrine di un centro commerciale di Caracas hanno svolto il loro compito, scioccare gli acquirenti e contribuire al dibattito su come migliorare la comunicazione coi giovani, a proposito di educazione sessuale in Venezuela.

    Due associazioni di beneficenza locali, Fundana e Construyendo Futuros, hanno vestito tre manichini con le uniformi blu usate dai bambini della scuola fino a 15 anni. Le bambine hanno il pancione: il tasso di gravidanza degli adolescenti qui è uno dei peggiori di tutto il Sud America. Una ragazza sotto i 18 anni ha una gravidanza ogni tre minuti e il 23% di tutte le nascite avvengono in quella fascia di età.

    Penso che sia orribile, orribile. Se fossi una madre, non vorrei che mio figlio vedesse questo‘, è stato il commento di uno studente scandalizzato, Kelly Hernandez, di 18 anni, mentre la ventenne Auriselvia Torrealba, coglie lo scopo più alto per la campagna shock. ‘Sì, è inquietante vederle in vetrina. Ma è la verità. Ci sono ragazze incinte ovunque per le strade. Quindi questo ti costringe a pensare al problema, non è vero?

    Mentre il governo socialista del Venezuela dice che l’educazione e i diritti dei bambini sono migliorati enormemente negli ultimi 15 anni, le agenzie non governative dicono che l’educazione sessuale deve essere migliorata e genitori hanno bisogno di prendere l’argomento più seriamente.

    D’altronde anche le Nazioni Unite, a proposito dei diritti delle donne, hanno espresso ‘profonda preoccupazione’ per il Venezuela per l’elevato numero di gravidanze in età adolescenziale, anche in associazione con la mortalità materna.

    Secondo i più recenti dati delle Nazioni Unite, il Venezuela ha avuto un tasso di natalità tra gli adolescenti di 101 per 1000 donne di età compresa tra i 15 ei 19, uno dei più alti in America Latina.

    LEGGI ANCHE–>BARBIE TORNA NEI NEGOZI A CARACAS: BOOM DI VENDITE