Papa Francesco in Asia incontrerà le vittime del tifone Haiyan

da , il

    Papa Francesco in Asia incontrerà le vittime del tifone Haiyan

    Papa Francesco celebrerà la messa e pranzerà con i filippini sopravvissuti al terribile tifone Haiyan durante la sua visita in Sri Lanka e Filippine, prevista dal 12 al 19 gennaio. E’ il suo secondo viaggio in Asia in un anno, a testimonianza dell’importanza che la regione riveste nel suo pontificato. Cinque mesi fa infatti papa Francesco era stato in Corea del Sud. Venerdì è stato reso noto l’itinerario della visita. Francesco sarà prima a Colombo, dove canonizzerà il primo santo dello Sri Lanka, il reverendo Giuseppe Baz, un missionario del XVII secolo.

    Papa Francesco arriverà a Manila il 15 gennaio e due giorni dopo volerà a Tacloban, la zona più colpita dal tifone che si è abbattuto l’8 novembre 2013, causando più di 7300 tra morti e dispersi. Qui il santo padre celebrerà la messa, poi pranzerà con i sopravvissuti e dopo avrà un incontro con loro. Francesco inaugurerà anche un centro per poveri che porta il suo nome. Ultimo appuntamento pubblico: una messa al Riza Park di Manila il 18 gennaio.

    Quando san Giovanni Paolo II visitò le Filippine, nel 1995, radunò 5 milioni di persone alla messa, un record mai battuto. Nel paese ora c’è grande aspettativa per la visita di papa Francesco, la cui popolarità è molto diffusa. L’Asia è considerata il futuro della chiesa cattolica che lì registra il maggior numero di battezzati.