Politici stranieri in vacanza 2014: l’Italia la meta più gettonata

Politici stranieri in vacanza 2014: l’Italia la meta più gettonata
da in Angela Merkel, Barack Obama, David Cameron, Francois Hollande, Mondo, Politici stranieri, Turismo, Vacanze, Vladimir Putin, Tony Blair
Ultimo aggiornamento:

    Anche i politici stranieri vanno in vacanza. Dove trascorrono i giorni di ferie i potenti del mondo? I leader della politica internazionale non rinunciano a una pausa rigenerante nei posti più belli del mondo, seppure cercando mete sobrie senza osare troppo. L’Italia è uno dei Paesi maggiormente scelti per le vacanze dai leader mondiali. La Toscana è apprezzata da Cameron e Putin, la cancelliera Mekel ama il Trentino Alto Adige e le terme di Ischia, e anche il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha recentemente fatto visita al nostro Paese e, parlando in Italiano ha detto: “Sono molto contento di essere qui con tutta la mia famiglia. L’Italia è un posto meraviglioso“.

    Barack Obama suole trascorrere le vacanze invernali al sole caldo delle Haway, a Kailua la sua famiglia possiede una villetta in una baia. Barack Michelle e le figlie d’estate si trasferiscono invece sull’isola di Martha’s Vineyard, nel Massachusetts.

    Angela Merkel è piuttosto abitudinaria, e ama fare la turista in Italia. La cancelliera tedesca è giunta a Solda, in Alto Adige, dove trascorrerà un periodo di vacanza. Dopo essere atterrata all’aeroporto di Innsbruck, in Austria, la Merkel assieme al marito Joachim Sauer ha proseguito il viaggio in macchina verso la località turistica ai piedi dell’Ortles. Da molti anni la coppia trascorre nello stesso albergo le sue vacanze all’insegna della riservatezza e delle camminate in montagna. A Pasqua stata, come di consueto, a Ischia.

    David Cameron alterna varie località per le sue vacanze con la moglie Samantha. E’ stato quindi visto in Spagna, a Lanzarote e in Italia, nella campagna toscana. Curioso particolare: la Toscana è la meta preferita anche dall’ex premier britannico, Tony Blair.

    Vladimir Putin non sembra turbato dai venti di guerra che si alzano dall’Ucraina, e per le sue vacanze si parlava già l’anno scorso del concreto interesse per una villa all’Argentario: il presidente russo, infatti, in marzo 2013 fu avvistato in un ristorante di Porto Ercole. Prelibato il menù: sono stati degustati antipasti di calamari e carciofi, spigola, e una grigliata di gamberoni e scampi. Per l’occasione in tavola è stato servito uno Chardonnay da 180 euro e il pasto si è concluso con un tortino al cioccolato.

    François Hollande va in vacanze? Sì, ma poco. In Francia c’è tensione tra il presidente e Jean-Marc Ayrault per la sua decisione di concedere solo un minimo di ferie ai membri del governo. “Dite al presidente che saremo tutti stravolti e che abbiamo bisogno di vacanze“, avrebbe detto fuori onda il premier Jean-Marc Ayrault, rivolgendosi ai ministri, secondo quanto si legge sul quotidiano Le Monde. Quei pochi giorni di ferie, comunque, Hollande potrebbe passarli nella tenuta residenziale di Fort Bregançon, una piccola isola della Costa Azzurra. O visitare La Lantèrne, padiglione di caccia nei pressi di Versailles.

    485

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Angela MerkelBarack ObamaDavid CameronFrancois HollandeMondoPolitici stranieriTurismoVacanzeVladimir PutinTony Blair
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI