Corea del Nord e Corea del Sud: la guerra infinita

Corea del Nord e Corea del Sud: la guerra infinita
da in Droni, Guerre nel mondo, Mondo
Ultimo aggiornamento:
    Guerra di droni tra le due Coree

    Corea del Nord e Corea del Sud sono in guerra, un conflitto che ormai dura da tantissimo tempo, visto che l’armistizio firmato nel 1953 non si è mai concretizzato in un reale accordo di pace. Una nuova scintilla è nata fra i due Stati asiatici. Le Forze armate sudcoreane hanno denunciato la presenza di un drone precipitato nei pressi della zona smilitarizzata al confine tra due Coree. Poche ore prima l’esercito della Corea del Nord ha avviato un bombardamento massiccio delle acque confinanti con la Corea del Sud nel quadro delle esercitazioni militari. La Corea del Nord ha fatto sapere di non escludere l’ipotesi di effettuare un quarto test nucleare. Pyongyang risponde così alle condanne dell’Onu e alle manovre congiunte tra Corea del Sud e Stati Uniti, che secondo il regime costituiscono una minaccia.

    La tensione fra i due Stati non accenna a diminuire. La Corea del Nord aveva lanciato dei missili Scud a corta portata a fine febbraio e a inizio marzo per sottolineare la propria contrarietà alle manovre annuali congiunte tra le forze armate statunitensi di stanza nel sud della penisola e i soldati sudcoreani. Pyongyang finora ha effettuato tre test nucleari: nell’ottobre 2006, nel maggio 2009 e nel febbraio 2013.

    I nordcoreani sostengono di aver svolto, finora, solo delle esercitazioni, ma il ministro dell’Unione della Corea del Sud Soo Jin ha fatto delle precisazioni: “Il governo ha concluso che la Corea del Nord ha lanciato un aeromobile a pilotaggio remoto, il servizio competente l’ha confermato“. Ma i nordcoreani negano ogni responsabilità circa eventuali sconfinamenti.

    Corea del Nord e Corea del Sud continuano ad essere in guerra, perché entrambi vogliono rivendicare la sovranità su tutta la penisola e sulle isole vicine. Nel corso del tempo ci sono stati dei passi avanti, per arrivare ad un accordo, ma non si è concluso nulla di concreto, perché non sono mancati gli scontri diplomatici. Nel 2007 i due Paesi hanno raggiunto una sintonia su alcuni punti in particolare, che prevedevano anche il raggiungimento della pace, la cooperazione economica, il rinnovo delle vie di comunicazione e l’istituzione di una squadra olimpica comune.

    La situazione si è complicata in seguito alla messa in atto di alcuni test missilistici da parte dei nordcoreani. A causa di tutto ciò i rapporti tra i due Paesi sono ritornati ad essere tesi, soprattutto a partire dal 2009. Proprio nel febbraio di quell’anno la Corea del Nord ha rotto tutti gli accordi precedenti, rivolgendo nei confronti della Corea del Sud accuse di cattive intenzioni.

    Inoltre proprio in quel periodo ha messo in ballo nuovi missili e ha condotto un test missilistico, raccomandando alla Corea del Sud e agli Stati Uniti di non intervenire.

    Sempre nel 2009 la Corea del Nord ha posto fine all’armistizio del 1953, perché la Corea del Sud aveva offerto il suo appoggio ad un’iniziativa multinazionale, a capo della quale c’erano gli Stati Uniti. L’intervento era volto ad impedire l’accesso al mare alle navi accusate di trasportare armamenti nucleari.

    La tensione si è fatta maggiore quando, nel marzo del 2010, è stata affondata una corvetta sudcoreana, che ha portato alla morte di 46 marinai. In seguito alle indagini è risultato che la nave è stata colpita da armi nordcoreane. Per questo motivo la Corea del Sud ha interrotto i traffici commerciali con il Nord del Paese, mentre la Corea del Nord si è predisposta con intenzioni belligeranti nei confronti del Sud, espellendo anche i lavoratori sudcoreani dal distretto industriale comune.

    Nel 2013 il quadro è degenerato, perché la Corea del Nord ha ritenuto minacciose le esercitazioni militari che la Corea del Sud ha portato avanti insieme agli Stati Uniti.

    658

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DroniGuerre nel mondoMondo
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI