Pakistan, ucciso operatore della Croce Rossa: è stato decapitato

L'operatore della Croce Rossa Internazionale britannico che era stato rapito lo scorso gennaio a Quetta, in Pakistan è stato rinvenuto morto dalla polizia. A dare conferma della notizia è il Foreign Office. Kahlil Dale, 60enne di origine yemenita, è stato rinvenuto con il capo decapitato. La Croce Rossa Internazionale ha definito l'uccisione del suo manager come un atto barbarico, mentre il ministro degli Esteri britannico, William Hague, ha parlato di un gesto crudele e insensato.

torna su
SCARICA L’APP NANOPRESS

Leggi gratis e dove vuoi tutte le news dal mondo in tempo reale

torna su
NANOPRESS MOBILE

Scarica gratis l'applicazione NanoPress dall'App Store

IPHONE IPAD