Buonuscite record dei Top Manager italiani (Foto)

1 di 11
    continua
    http://www.nanopress.it/economia/foto/buonuscite-record-dei-top-manager-italiani_3455.html
    Cesare Romiti
    Cesare Romiti. Il primato di buonuscite milionarie che i top manager delle grandi aziende italiane hanno incassato per essere liquidati spetta a Cesare Romiti che quando lasciò la presidenza di Fiat nel 1998 ricevette una somma pari a 101,5 milioni di euro lordi.

    Cesare Romiti

    Il primato di buonuscite milionarie che i top manager delle grandi aziende italiane hanno incassato per essere liquidati spetta a Cesare Romiti che quando lasciò la presidenza di Fiat nel 1998 ricevette una somma pari a 101,5 milioni di euro lordi.

    Alessandro Profumo

    Alessandro Profumo

    Alessandro Profumo: buonuscita di 40,59 milioni di euro per uscire da Unicredit.

    Matteo Arpe

    Matteo Arpe

    Matteo Arpe, uscito da Capitalia nel maggio 2007 con 37,4 milioni di liquidazione e azioni.

    Luca Cordero di Montezemolo

    Luca Cordero di Montezemolo

    La liquidazione di Montezemolo dalla Ferrari ammonta a 27 milioni di euro.

    Fausto Marchionni

    Fausto Marchionni

    Fausto Marchionni lascia la dirigenza di Fondiaria Sai con una liquidazione da 10 milioni e mezzo di euro.


    Antonio Vigni

    Antonio Vigni

    Antonio Vigni, ex direttore generale del Monte dei Paschi di Siena, è diventato il banchiere più pagato d’Italia nel 2011: 5,4 milioni di cui una buonuscita di 4. 


    Jonella Ligresti

    Jonella Ligresti

    Jonella Liresti, da presidente di Fondiaria Sai ottiene 2,51 milioni di euro.

    Paolo Ligresti

    Paolo Ligresti

    Paolo Ligresti, presidente onorario di Fondiaria Sai, prende 2,14 milioni di euro nel 2011.

    Roberto Colaninno

    Roberto Colaninno

    Roberto Colaninno fu liquidato da Olivetti con 17 milioni di euro.

    Cesare Geronzi

    Cesare Geronzi

    Cesare Geronzi: liquidazione di 16 milioni dopo un solo anno in Generali.

    Paolo Scaroni

    Paolo Scaroni

    Paolo Scaroni, ex amministratore delegato di Eni, detiene il record tra i manager pubblici con una liquidazione di 8,3 milioni di euro.

    Foto correlate