Inps, nuovo concorso pubblico per l’inserimento di oltre mille laureati

L'annuncio è arrivato direttamente dal presidente dell'Inps Tito Boeri con un tweet: dopo dieci anni l'istituto previdenziale ha indetto un concorso per laureati in economia, ingegneria gestionale o legge: polemiche in Rete per la richiesta del certificato b2 in inglese

da , il

    Inps, nuovo concorso pubblico per l’inserimento di oltre mille laureati

    Nuovo concorso Inps per l’inserimento in organico di oltre mille laureati. L’annuncio arriva direttamente dal presidente Tito Boeri con un tweet dal suo profilo personale: l’Istituto previdenziale, a distanza di 10 anni, indice un nuovo concorso che dovrebbe portare a un aumento di personale laureato di oltre mille posti. I requisiti per accedere alla selezione, si legge su Twitter, sono “laurea magistrale in economia, ingegneria gestionale o legge, certificato b2 inglese”. Su quest’ultimo particolare, in Rete è già scoppiata una mini polemica: il livello richiesto è quello del First Certificate Cambridge secondo il Quadro Comune Europeo (QCERL) che ha un costo intorno ai 400 euro. In molti hanno fatto notare l’impossibilità di avere la certificazione proprio a causa della mancanza di lavoro.

    La notizia è comunque positiva. L’Inps ha indetto il concorso per svecchiare le fila e reclutare giovani di alto profilo. Secondo la delibera del concorso pubblicata sul sito, che partirà tra circa un mese, si avrà una prima selezione per l’ingresso di 365 funzionari su tutto il territorio nazionale, ma si sta già lavorando presso i Ministeri competenti per ampliare i posti a disposizione fino a oltre mille.