Bando ATA 2018: scadenza il 30 ottobre, tutto ciò che serve sapere

Come si diventa personale Ata nella scuola? Ecco una guida alla domanda di aggiornamento graduatorie III fascia d'istituto per il personale ATA (collaboratori scolastici, assistenti amministrativi e tecnici, guardarobieri, infermieri e cuochi). Le richieste si potranno presentare dal 30 settembre al 30 ottobre 2017.

da , il

    Bando ATA 2018: scadenza il 30 ottobre, tutto ciò che serve sapere

    Testi a cura di Beatrice Elerdini e Kati Irrente

    Vediamo in questa guida tutto quello che occorre sapere riguardo al personale ATA, graduatorie terza fascia. Come abbiamo già visto in questo articolo, le domande per l’inserimento o l’aggiornamento delle graduatorie vanno presentate dal 30 settembre al 30 ottobre 2017, in modalità cartacea. La procedura per l’aggiornamento delle graduatorie di circolo/istituto di III fascia del personale ATA è valevole per il triennio 2017-2020. Vediamo come funzionano le domande per il concorso scuola, ovvero per rientrare nelle graduatorie di terza fascia d’istituto per il personale ATA: collaboratori scolastici, assistenti amministrativi e tecnici, guardarobieri, infermieri e cuochi. Ecco tutto quello che bisogna sapere sul bando ATA 2018.

    PERSONALE ATA TERZA FASCIA: I MODELLI

    ATA III FASCIA MODELLO D1 e D2

    Quali sono i documenti da presentare per il bando scuola ATA? I modelli da presentare per il Bando ATA 2018, ovvero per chi aspira a essere assunto nel personale ATA terza fascia, che opera nelle scuole, sono diversi: si userà il modello D1 per le domande di inserimento (va presentato da chi si iscrive in graduatoria per la prima volta) e il modello D2 per le domande di conferma e aggiornamento, che deve essere presentato dai candidati già inclusi nelle graduatorie di circolo/istituto di terza fascia del precedente triennio, sia in caso di conferma che di aggiornamento (ad esempio se sono stati conseguiti nuovi titoli culturali e/o di servizio).

    Scarica qui: Modello D1 ATA 2017

    Scarica qui: Modello D2 ATA 2017

    ATA III FASCIA MODELLO D3 e D4

    Il Modello D3 serve invece per esprimere le 30 sedi, ovvero le 30 scuole a cui chiedere l’inclusione in graduatoria. Tale modello va compilato su Istanze OnLine: al momento però non è ancora disponibile. sulla piattaforma Miur. Si possono scegliere solo scuole della stessa provincia a cui è stato presentato il Modello D1 o Modello D2 cartaceo. L’assenza del Modello D3 comporterà l’inclusione nelle sole graduatorie della scuola presente nel Modello D1 o Modello D2.

    Le sedi esprimibili ai fini dell’inclusione nelle graduatorie d’istituto, sono, in base alla vigente normativa, gli istituti e le scuole di istruzione primaria e di istruzione secondaria, gli istituti d’arte, i licei artistici, le istituzioni educative, e le scuole speciali statali, comprese le istituzioni educative. Non sono esprimibili: le Accademie e i Conservatori, le istituzioni diverse da quelle annesse a Conservatorio, i convitti e gli educandati annessi a istituto.

    Coloro che sono già inclusi nelle graduatorie permanenti (24 mesi) o nelle graduatorie/elenchi ad esaurimento provinciali (II fascia) e presentano domanda di inserimento per la terza fascia in provincia diversa devono compilare anche il Modello D4, per chiedere il depennamento da tali graduatorie.

    Scarica qui: Modello D4 ATA 2017

    PERSONALE ATA: I PROFILI

    La domanda di inserimento/aggiornamento ATA si riferisce alle mansioni di:

    Addetto alle aziende agrarie;

    Assistente Amministrativo;

    Assistente Tecnico;

    Collaboratore Scolastico;

    Cuoco;

    Guardarobiere;

    Infermiere.

    PERSONALE ATA: L’APP DEL MIUR

    Per facilitare la presentazione della domanda per il concorso scuola, il Miur ha messo a disposizione sul suo sito l’applicazione, “Personale ATA – allegato C – corrispondenza titoli, aree e laboratori di assistente tecnico” grazie alla quale è possibile visualizzare l’area professionale cui afferisce il proprio diploma. Dopo aver cliccato il link, basta inserire il proprio diploma per conoscere l’area professionale e il laboratorio corrispondente cui è possibile accedere.

    PERSONALE ATA: OLTRE 2 MILIONI DI CANDIDATURE

    E’ già stato registrato un invio record di domande per il nuovo bando scuola del personale ATA terza fascia: secondo le stime dovrebbero arrivare oltre 2 milioni di domande da persone che intendono lavorare nelle scuole italiane. In particolare, la stima fa riferimento alle graduatorie di III fascia ATA, valide dal 2017 al 2020, per poter essere impiegato nelle strutture scolastiche, in veste di collaboratore scolastico, assistente amministrativo o tecnico nella scuola pubblica. Purtroppo però, se si considera che attualmente, in tutte le scuole italiane, ci sono 12mila posti di organico di diritto liberi, a cui si aggiungono i posti legati a contratti in scadenza il 30 giugno del 2018, per un totale di 20mila posti disponibili, delle domande inviate per partecipare al bando del personale ATA di terza fascia, soltanto 1 su 100 riuscirà a lavorare effettivamente nel mondo della scuola.