Pensioni di inabilità per i malati da amianto: requisiti e scadenza per le domande

Come fare domanda per la pensione immediata d’inabilità per amianto, quali requisiti servono per poter richiedere la pensione di inabilità per malattie causate da amianto e quali sono le scadenze per poter inoltrare la richiesta all'INPS

da , il

    Pensioni di inabilità per i malati da amianto: requisiti e scadenza per le domande

    Ecco le ultime notizie sulle pensioni di inabilità per i malati vittime dell’amianto. Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto ministeriale che illustra i requisiti e la scadenza per fare domanda di pensione immediata a causa di malattie legate all’esposizione da amianto, vediamo tutti i passaggi necessari per i lavoratori che vogliono andare in pensione anche se non hanno raggiunto l’età anagrafica e l’anzianità contributiva per accedere alle prestazioni ‘standard’.

    PENSIONE IMMEDIATA DI INABILITA’ PER I MALATI VITTIME DI AMIANTO

    Sia per l’anno 2017 che per l’anno 2018 sono state stanziate delle coperture finanziarie affinché l’INPS possa erogare pensioni immediate di inabilità per i lavoratori che sono stati colpiti da malattie asbestoamianto correlate.

    La legge permette l’immediato pensionamento dei lavoratori esposti e vittime dell’amianto anche per coloro che, pur con le maggiorazioni contributive di cui all’art. 13 co. 7 della L. 257/92, non hanno ancora raggiunto l’età anagrafica e l’anzianità contributiva (che pure sono state innalzate per via di adeguamenti all’aspettativa di vita), e che si prevede possano ancora subire un aumento per effetto del meccanismo stabilito dalla Legge Fornero, spiega l’Osservatorio Nazionale Amianto che ha contribuito a diffondere la notizia.

    PENSIONI INABILITA’ PER AMIANTO: REQUISITI

    Quali sono i requisiti per richiedere la pensione di invalidità per amianto? I lavoratori malati affetti da patologie legate all’esposizione da amianto devono avere i seguenti requisiti per poter fare domanda di pensione immediata:

    - essere iscritti all’Inps

    - avere almeno 5 anni di anzianità contributiva e 3 anni di contributi versati negli ultimi cinque anni antecedenti la data di deposito della domanda di pensione

    - essere affetti da mesotelioma pleurico; mesotelioma pericardico; mesotelioma peritoneale; mesotelioma della tunica vaginale del testicolo; carcinoma polmonare; e avere il riconoscimento da parte dell’Inail o di un’altra pubblica amministrazione competente

    - l’assoluta e permanente impossibilità a svolgere qualsiasi attività lavorativa.

    PENSIONI AMIANTO: COME FARE DOMANDA

    Dopo aver visto i requisiti vediamo come fare domanda per ottenere la pensione immediata per le vittime dell’amianto. La domanda per avere il riconoscimento della pensione d’inabilità va fatta direttamente all’Inps. Il beneficio è riconosciuto nel limite di 20.000.000 di euro per l’anno 2017 e di 30.000.000 di euro per il 2018, con una finestra annuale per la presentazione delle domande, così come già previsto per l’Ape sociale. In caso di raggiungimento della soglia, l’Inps non accoglie più domande.

    PENSIONI INABILITA’ AMIANTO SCADENZA

    Dato che il decreto è stato pubblicato in G.U. il 18 luglio scorso, e stabiliti 60 giorni di tempo da allora per il deposito della domanda di inabilità per amianto, la scadenza per fare domanda di pensione di inabilità è il 16 settembre 2017.

    PRIORITA’ NEL DIRITTO ALLA PENSIONE

    Se l’INPS riceve più domande di quante possa accoglierne, il riconoscimento della pensione d’inabilità viene differito. Saranno primi in graduatoria chi soddisferà – nell’ordine – tali requisiti: età anagrafica, anzianità contributiva e, a parità di queste (età e anzianità contributiva), data di presentazione della domanda di pensione di inabilità per malattia causata da amianto.