Passaporto elettronico: documenti, costo e rinnovo. Ecco un vademecum utile

Il passaporto elettronico: cos'è, come richiederlo, quali documenti servono? Qual è il costo? Come si procede al rinnovo del passaporto elettronico? Ecco una comoda guida completa al passaporto elettronico con un vademecum della polizia di Stato

da , il

    Passaporto elettronico: documenti, costo e rinnovo. Ecco un vademecum utile

    Con questa guida al passaporto elettronico vediamo nel dettaglio cos’è il passaporto elettronico, quali documenti servono per richiederlo, ma anche come e dove richiedere il passaporto elettronico, il costo, la durata, l’eventuale rinnovo del passaporto elettronico e i tempi di consegna. Insomma, grazie a questo vademecum diffuso dalla polizia di Stato possiamo sapere tutto a proposito del passaporto elettronico, documento indispensabile se si è deciso di partire per uno Stato che si trova fuori dall’Unione Europea. Entro i confini dell’Ue, infatti, per muoversi è sufficiente la carta d’identità.

    PASSAPORTO ELETTRONICO: DOCUMENTI NECESSARI

    Quali sono i documenti necessari per il passaporto elettronico?

    Innanzitutto occorre dire cos’è il passaporto elettronico: si tratta di un libretto di 48 pagine dotato di un microchip inserito nella copertina. Attraverso questo strumento si procede all’identificazione mediante il passaggio su un lettore ottico. Il passaporto elettronico contiene la foto del possessore e i suoi dati anagrafici, ma ha degli elementi in più, che consentono un’identificazione più precisa, comprendendo anche le impronte digitali e la firma digitalizzata.

    I documenti necessari per fare richiesta di passaporto sono:

    1) il modulo scaricato dal sito della Polizia (facendo attenzione alla distinzione del modello per maggiorenni e minorenni), regolarmente compilato

    2) un documento di riconoscimento valido e preferibilmente una fotocopia dello stesso

    3) due fotografie formato tessera, con sfondo bianco e viso scoperto.

    PASSAPORTO ELETTRONICO USA

    Con il passaporto elettronico si può entrare negli Stati Uniti d’America senza visto. Come fare? Se andate negli Stati Uniti per un viaggio d’affari o per turismo potete usufruire del Visa Waiver Program, ovvero del viaggio senza visto. Per usufruirne occorre:

    1) viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo

    2) rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni

    3) possedere un biglietto di ritorno.

    IL ‘PASSAPORTO ONLINE’ PER GLI USA

    Per viaggiare con il Visa Waiver Program si deve richiedere un’autorizzazione al viaggio ‘elettronica’ (ESTA -Electronic System for Travel Authorization) prima di salire sull’aereo e partire verso gli Stati Uniti. L’Esta è rilasciata online dall’autorità statunitense, previo pagamento (anche online) di una tassa di 14 dollari. Ovviamente il requisito obbligatorio per ottenere l’Esta è il possesso del passaporto elettronico valido fino al rientro (anche senza impronte), ovvero del passaporto con microchip inserito frontalmente nella copertina con numerazione a 9 cifre, di cui 2 lettere e 7 numeri.

    Se non si hanno i requisiti per chiedere il Visa Waiver Program, è necessario richiedere il visto. Così come è necessario richiedere il visto USA se si è viaggiato in Libia, Somalia, Yemen, Sudan, Siria, Iran ed Iraq, dopo il 1° marzo 2011.

    Attenzione: la mancata partenza dagli USA entro i 90 giorni, comprometterà la possibilità di usare nuovamente il programma Visa Waiver Program.

    Per informazioni, contattare direttamente l’Ambasciata americana per verificare la documentazione necessaria al vostro viaggio.

    RINNOVO PASSAPORTO ELETTRONICO E DURATA

    Il passaporto elettronico non è soggetto a rinnovo. La durata è di dieci anni per i maggiorenni, mentre per i minorenni la validità è di tre anni per bambini da zero a tre anni e di cinque anni per i bambini che hanno dai tre ai 18 anni di età. Dopo la scadenza del passaporto elettronico occorre quindi richiedere l’emissione di uno nuovo.

    Attenzione: in alcuni Paesi come Canada, Cina, Brasile, Israele, il passaporto italiano non è considerato valido negli ultimi sei mesi dalla scadenza. Se il vostro viaggio è proprio in uno di questi Stati, occorre presentare la richiesta di rinnovo prima della scadenza ‘naturale’ del documento.

    DOVE FARE DOMANDA DI PASSAPORTO ELETTRONICO

    Per chiedere o richiedere un nuovo passaporto occorre compilare dei moduli presenti sul sito www.poliziadistato.it, ma prima di recarsi in Questura (anche per registrare le impronte e la firma digitale) è preferibile prenotare un appuntamento. La prenotazione non è obbligatoria ma, scrive la polizia, “caldamente consigliata” onde evitare il rischio di non riuscire “nemmeno a presentare la domanda, in particolare d’estate e negli altri periodi di grande affollamento” dato che “le agende sono già intasatissime”. L’appuntamento può essere prenotato online sul sito www.passaportonline.poliziadistato.it, previa registrazione o nei comuni in cui è disponibile un servizio prenotazioni (come ad esempio Milano e Verona).

    COSTI DEL PASSAPORTO ELETTRONICO

    La tassa annuale governativa del passaporto ordinario – pari a 40,29 euro – non è più dovuta dal 24 giugno 2014. Però, insieme alla documentazione per la richiesta di passaporto elettronico occorre presentare la ricevuta di pagamento dell’importo di euro 42,50, da versare esclusivamente con il bollettino di conto corrente numero 67422808 intestato al ministero dell’Economia e delle finanze – dipartimento del Tesoro, con causale: “importo per il rilascio del passaporto elettronico”. In tutti gli uffici postali sono disponibili i modelli precompilati.

    Serve poi un contrassegno amministrativo da 73,50 euro, acquistabile nelle tabaccherie e nelle rivendite autorizzate.

    Attenzione: il rilascio del passaporto è gratuito in alcuni casi, ad esempio se il richiedente è emigrante, indigente, ecc.

    TEMPI DI CONSEGNA DEL PASSAPORTO ELETTRONICO

    Dopo aver presentato i documenti necessari completi dei versamenti, i tempi d’attesa possono variare dai 4-5 giorni (in periodi ordinari) sino a due-tre settimane nei periodi estivi. In alcuni casi, il passaporto può essere ottenuto con una procedura accelerata, se ricorrono motivi gravi ed urgenti (come questioni di salute, lavoro o studio) da dimostrare con certificati e attestazioni.

    RITIRO DEL PASSAPORTO ELETTRONICO

    Il passaporto elettronico può essere anche consegnato a domicilio, occorre fare richiesta e pagare un costo aggiuntivo di 8,20 euro. Ma può essere ritirato anche da altra persona delegata maggiorenne purché in possesso della fotocopia del documento del titolare del libretto, di una delega legalizzata da un notaio o da un ufficiale dell’anagrafe (in carta semplice) nonché del proprio documento d’identità.

    Ricordiamo ai viaggiatori di dare sempre uno sguardo, prima di partire, al sito Viaggiare Sicuri del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.