Pensioni anticipate ultimissime: il Consiglio di Stato chiede correzioni sulle modalità di accesso all’Ape Social

Pensioni novità dell'ultima ora: Ape Social sempre più lontano. Si prevede che, dopo il parere favorevole della Corte dei Conti, e la circolare INPS, l'anticipo pensionistico possa diventare finalmente operativo prima di giugno. Novità per pensioni precoci e quota 41

da , il

    Pensioni anticipate ultimissime: il Consiglio di Stato chiede correzioni sulle modalità di accesso all’Ape Social

    Ancora non si vede all’orizzonte la partenza ufficiale dell’Ape social, tra le ultimissime notizie sulle pensioni anticipate riportiamo il parere sfavorevole del Consiglio di Stato che chiede che sia rivisto il decreto attuativo relativo all’anticipo pensionistico. Sotto la lente d’ingrandimento non è finita la norma in sé, ma alcuni dettagli che riguardano i possibili beneficiari. Le prossime novità riguarderanno quindi le pensioni precoci e l’Ape social per i quota 41.

    PENSIONI ANTICIPATE PRECOCI E QUOTA 41

    Dall’ultimo grido di indignazione lanciato dai sindacati all’indirizzo del governo, poco è cambiato, anzi, è giunta la novità che il Consiglio di Stato ha chiesto svariate modifiche al testo del decreto ministeriale su Ape social per i lavoratori precoci e per i ‘quota 41′, cosa che comporterà ovviamente un ulteriore slittamento dell’entrata in vigore della misura in favore dei lavoratori che vogliono andare in pensione anticipata. Ricordiamo che dopo le modifiche e la pubblicazione ufficiale in Gazzetta occorrerà attendere anche la circolare dell’INPS in cui viene chiarito l’iter di presentazione delle domande per poter beneficiare dell’Ape social.

    PENSIONI ULTIMISSIME: APE SOCIAL ENTRO LA FINE DI MAGGIO?

    Secondo i più ottimisti, l’Ape social, l’anticipo pensionistico rivolto ai disoccupati, ai disabili o a chi si prende cura di un invalido, nonché ai lavoratori che svolgono mansioni usuranti e gravose, potrebbe essere operativo entro fine maggio. Quindi entro tale data i lavoratori che hanno determinati requisiti potranno fare domanda per andare in pensione anticipata a 63 anni, purché abbiano versato una precisa quota di contributi.

    LEGGI QUI I REQUISITI NECESSARI PER OTTENERE L’APE SOCIAL: COME FUNZIONA E A CHI SPETTA

    APE SOCIAL E LAVORI USURANTI

    Un’altra modifica suggerita dal Cds, riportata anche nell’articolo linkato qui sopra, riguarda la franchigia di un anno rispetto ai sei anni continuativi richiesti per chi volesse fruire dell’ape social per attività gravosa e usurante. Questa modifica è contenuta nell’articolo 53 decreto legge 50/2017 contenente la manovra bis in corso di conversione in legge da parte del Parlamento.

    PENSIONI ANTICIPATE ULTIME NOTIZIE

    Le ultime notizie sulle pensioni anticipate non sono confortanti, se consideriamo anche che l’APE volontario verrà preso in esame solo dopo l’ape social, quindi i tempi di attuazione per l’Anticipo pensionistico di mercato verosimilmente vanno a protrarsi fino a giugno. Da notare però che il Consiglio di Stato ha introdotto alcuni correttivi che il governo dovrà accogliere e confermare, e riguardano la scadenza per presentare le domande di verifica delle condizioni per accedere all’APE sociale o al pensionamento con 41 anni di contributi (dal 30 giugno al 31 luglio, con garanzia di una decorrenza retroattiva sin dal 1° maggio in caso si abbia diritto al beneficio).