ISEE 2017 proroga e scadenza: tutte le novità

Con le novità introdotte dal Decreto Salva Italia, è stato predisposto un nuovo calcolo ISEE 2017 INPS, l’indicatore di valutazione della ricchezza delle famiglie italiane

da , il

    ISEE 2017 proroga e scadenza: tutte le novità

    Ecco tutte le novità sull’ISEE 2017, comprese scadenza e proroga della presentazione della domanda ISEE che permette ai cittadini di ottenere condizioni agevolate per accedere alle prestazioni sanitarie e sociali, nonché a diversi servizi pubblici, come i trasporti. Andiamo a vedere nel dettaglio la procedura per effettuare la domanda per ottenere l’indicatore della situazione economica personale.

    ISEE 2017: PROROGA E SCADENZA

    La DSU (dichiarazione sostitutiva unica) per ottenere la Dichiarazione ISEE può essere presentata in qualsiasi momento dell’anno, non c’è una proroga precisa, ha validità dal momento della presentazione e la scadenza è il 15 gennaio dell’anno successivo (vale per tutti i componenti il nucleo familiare (basti sapere che il nucleo familiare a cui si fa riferimento è quello alla data di presentazione della dichiarazione). I redditi presi in esame sono riferiti al secondo anno solare precedente la presentazione della Dsu, mentre il patrimonio mobiliare e immobiliare analizzato è quello posseduto al 31 dicembre dell’anno precedente a quello di presentazione della Dsu. L’ISEE corrente ha validità di due mesi dal momento della presentazione della DSU ISEE corrente (Modulo Sostitutivo).

    ISEE 2017: COME SI CALCOLA?

    Come si calcola l’Isee? L’Inps stila un rapporto basandosi sulle informazioni raccolte nella Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu,) che viene autodichiarata dal cittadino che fa domanda, con la compilazione di dati anagrafici e fiscali. L’importo ISEE non è altro che il risultato del rapporto tra l’indicatore della situazione economica (redditi propri + 20% dei patrimoni mobiliari e immobiliari dei componenti della famiglia) e il parametro ”Scala di Equivalenza”. La domanda può essere presentata all’ente che eroga la prestazione, all’INPS (via web, tramite postazioni informatiche self-service presso le sedi Inps oppure collegandosi al sito Internet www.inps.it, nella sezione ‘Servizi On-Line – Servizi per il cittadino’), al Comune di residenza o presso un CAF (Centro di Assistenza Fiscale).

    CALCOLO SIMULATO ISEE ORDINARIO

    Vuoi provare a simulare il tuo calcolo ISEE? Allora segui questo link: COME EFFETTUARE LA SIMULAZIONE DI CALCOLO ISEE