Scadenze fiscali 2017, il calendario coi principali appuntamenti da ricordare

Tutte le date da segnare in agenda

da , il

    Scadenze fiscali 2017, il calendario coi principali appuntamenti da ricordare

    Diamo uno sguardo al calendario delle principali scadenze fiscali del 2017, con le date e gli appuntamenti da ricordare, comodamente divise mese per mese. Come sappiamo, dal 2017 entrano in vigore nuove norme previste nella Legge di Bilancio e si attuano le modifiche del D.L. 193/2016 riguardanti spesometro e comunicazioni delle liquidazioni IVA in forma trimestrale, nonché la rottamazione delle cartelle Equitalia. Sono diverse le novità per il contribuente, che di seguito troverà le date, mese per mese, con le principali scadenze fiscali 2017 da segnare in agenda.

    SCADENZE FISCALI GENNAIO 2017

    16 GENNAIO Versamento unitario F24 – (ritenute – Iva – contributi previdenziali e assistenziali).
    29 GENNAIO (slitta a lunedì 30) Modello integrativo Unico 2016 o Irap 2016 / Opzione di modifica del rimborso in credito d’imposta per i contribuenti che hanno presentato Unico 2016 o Irap 2016 (per il 2015) entro il 30/09/2016.

    SCADENZE FISCALI FEBBRAIO 2017

    16 FEBBRAIO IVA – Liquidazione quarto trimestre 2016.
    * Versamento unitario F24 (ritenute – Iva – contributi previdenziali e assistenziali).
    28 FEBBRAIO IVA 2017 – Presentazione della dichiarazione annuale in riferimento all’anno 2016.
    * Dipendenti – Conguaglio 2016 – I sostituti d’imposta devono effettuare il conguaglio 2016 tra le ritenute operate e l’imposta dovuta sui redditi di lavoro dipendente.
    * Rottamazione cartelle Equitalia – Entro questa data si comunica ai contribuenti l’affidamento o meno di un carico per il quale, alla data del 31 dicembre 2016, risulta non ancora notificata la cartella di pagamento.

    SCADENZE FISCALI MARZO 2017

    07 MARZO Cu 2017 – Invio delle certificazioni uniche (Cu) al Fisco per gli importi corrisposti nel 2016 a dipendenti, pensionati, collaboratori coordinati e continuativi, o altri contribuenti ai quali sono state operate ritenute Irpef.
    16 MARZO Iva 2017, per anno 2016 – Versamento saldo 2016 o prima rata. Si può pagare entro il 30 giugno (calcolando +0,40% per ogni mese dopo il 16 marzo) o spostare a 30 giorni (che slitta a lunedì 31 luglio) aggiungendo alla somma maggiorata +0,40%.
    * Tassa libri contabili – Versamento annuale per le società di capitali.
    * Versamento unitario F24 – (ritenute – Iva -contributi previdenziali e assistenziali).
    31 MARZO Cu 2017 – Rilascio certificazione unica (CU) per gli importi corrisposti nel 2016 a dipendenti, pensionati, collaboratori coordinati e continuativi, o altri contribuenti ai quali sono state operate ritenute Irpef.
    * Rottamazione cartelle Equitalia – I contribuenti potranno estinguere i debiti affidati all’agente della riscossione negli anni dal 2000 al 2016. Si dovrà presentare la dichiarazione di adesione agevolata tramite modulo DA1 entro il 31 marzo.

    SCADENZE FISCALI APRILE 2017

    10 APRILE Elenco clienti e fornitori / Spesometro – Comunicazione operazioni dell’anno 2016 da parte dei contribuenti mensili.
    16 APRILE (slitta a martedì 18 ) Versamento unitario F24 (ritenute – Iva – contributi previdenziali e assistenziali).
    * Rata Iva – Versamento rata Iva 2016 risultante dalla dichiarazione Iva 2017.
    20 APRILE Elenco clienti e fornitori / Spesometro – Comunicazione operazioni dell’anno 2016 da parte dei contribuenti trimestrali.

    SCADENZE FISCALI MAGGIO 2017

    16 MAGGIO Iva – Versamento primo trimestre 2017.
    * Versamento unitario F24 – (ritenute – Iva – contributi previdenziali e assistenziali).
    * Rata Iva – Versamento rata Iva per anno 2016 risultante dalla dichiarazione Iva 2017.
    * Contributi Inps – artigiani e commercianti, pagamento prima rata 2017 con F24.
    31 MAGGIO Rottamazione cartelle – Equitalia comunica i dettagli e le scadenze delle somme dovute dai debitori a coloro che hanno presentato la dichiarazione di adesione agevolata per gli anni 2000-2016.
    * Comunicazione dati della liquidazione Iva riferita al primo trimestre 2017.

    SCADENZE FISCALI GIUGNO 2017

    16 GIUGNO Versamento unitario F24 – (ritenute – Iva – contributi previdenziali e assistenziali).
    * Rata Iva – Versamento rata Iva per anno 2016 risultante dalla dichiarazione Iva 2017.
    *Imu e Tasi – Versamento prima rata Imu 2017.
    *Cedolare secca – Versamento prima rata acconto 2017 in unica soluzione o prima rata in caso di pagamento rateale.
    30 GIUGNO Dichiarazione dei redditi 2017 e Irap 2017 per anno 2016 persone fisiche, società di persone e soggetti Ires – Versamento saldo 2016 e prima rata acconto 2017 in unica soluzione o prima rata in caso di pagamento rateale. Si può anche spostare il pagamento al 30 luglio 2017, che slitta a lunedì 31 luglio, maggiorando le somme dovute dello 0,40%.
    * Dichiarazione dei redditi 2017 per anno 2016 persone fisiche – Contributi Inps artigiani e commercianti Ivs e gestione separata – saldo 2016 e primo acconto 2017.
    * Cedolare secca – Versamento saldo 2016.

    SCADENZE FISCALI LUGLIO 2017

    07 LUGLIO 730/2017 – Presentazione in via telematica da parte dei contribuenti (Caf o altri intermediari devono inviare almeno l’80% dei 730 dei propri clienti).
    16 LUGLIO (slitta a lunedì 17) Versamento unitario F24 – (ritenute – Iva – contributi previdenziali e assistenziali)
    * Dichiarazione dei redditi 2017 per anno 2016 persone fisiche, società di persone e Ires – Rata per imposte e contributi per i titolari di partita Iva.
    *Rata Iva – Versamento rata Iva per anno 2016 risultante dalla dichiarazione Iva 2017.
    *Cedolare secca – Versamento prima rata acconto 2017 in unica soluzione o prima rata in caso di pagamento rateale, con lo 0,40 % in più.
    23 LUGLIO (slitta a lunedì 24) 730/2017 – Presentazione in via telematica da parte di Caf o altri intermediari abilitati (commercialisti o consulenti lavoro) che entro il 7 luglio hanno inviato almeno l’80% dei 730 dei propri clienti. Leggi qui le ultime novità sul modello 730.
    25 LUGLIO Comunicazione fatture semestrale – Deve essere inviato l’elenco delle operazioni relative al primo semestre 2017.
    30 LUGLIO (slitta a lunedì 31) Dichiarazione dei redditi 2017 e Irap 2017 per anno 2016 – Contributi Inps artigiani e commercianti Ivs e gestione separata – Versamento saldo 2016 e prima rata acconto 2017 in unica soluzione con aumento dello 0,40 %, o prima rata in caso di pagamento rateale con 0,40 % in più.
    * Rata per imposte e contributi per i non titolari di partita Iva.
    * 770 ordinario e semplificato – Presentazione in via telematica.
    31 LUGLIO Rottamazione cartelle Equitalia – Si può pagare in un’unica soluzione oppure a rate; nel primo caso occorre eseguire il versamento totale entro il 31 luglio 2017.

    SCADENZE FISCALI AGOSTO 2017

    20 AGOSTO (slitta a lunedì 21) Iva – Versamento secondo trimestre 2017-
    * Versamento unitario F24 – (ritenute – Iva – contributi previdenziali e assistenziali).
    * Contributi Inps – artigiani e commercianti, pagamento seconda rata 2017 con F24.
    * Dichiarazione dei redditi 2017 per anno 2016 persone fisiche, società di persone e soggetti Ires – Rata per imposte e contributi per i titolari di partita Iva.
    * Rata Iva – Versamento rata Iva per anno 2016 risultante dalla dichiarazione Iva 2017
    31 AGOSTO Dichiarazione dei redditi 2017 – Rata per imposte e contributi per i non titolari di partita Iva.

    SCADENZE FISCALI SETTEMBRE 2017

    16 SETTEMBRE (slitta a lunedì 18) Versamento unitario F24 – (ritenute – Iva – contributi previdenziali e assistenziali).
    * Dichiarazione dei redditi 2017 per anno 2016 – Rata per imposte e contributi per i titolari di partita Iva.
    * Rata Iva – Versamento rata Iva per anno 2016 risultante dalla dichiarazione Iva 2017.
    * Comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche Iva del secondo trimestre.
    30 SETTEMBRE (slitta a lunedì 2 ottobre) Dichiarazione dei redditi 2017 e IRAP 2017 per anno 2016 persone fisiche, società di persone e soggetti Ires – Presentazione on line via Entratel o Internet delle dichiarazioni per le persone fisiche, società di persone, studi associati e società di capitali con esercizio che coincide con l’anno solare.
    * Dichiarazione dei redditi 2017 per anno 2016 – Rata per imposte e contributi per i non titolari di partita Iva.
    *Rottamazione cartelle Equitalia – In scadenza la seconda rata.

    SCADENZE FISCALI OTTOBRE 2017

    16 OTTOBRE Versamento unitario F24 – (ritenute – Iva – contributi previdenziali e assistenziali).
    * Dichiarazione dei redditi 2017 per anno 2016 persone fisiche, società di persone e soggetti Ires – Rata per imposte e contributi per i titolari di partita Iva.
    * Rata Iva – Versamento rata Iva per anno 2016 risultante dalla dichiarazione Iva 2017.
    31 OTTOBRE Dichiarazione dei redditi 2017 per anno 2016 persone fisiche, società di persone e soggetti Ires – Rata per imposte e contributi per i non titolari di partita Iva.

    SCADENZE FISCALI NOVEMBRE 2017

    10 NOVEMBRE 730/2017 integrativo – Presentazione in via telematica del modello 730/2017 integrativo
    16 NOVEMBRE Iva – Versamento terzo trimestre 2017.
    * Versamento unitario F24 – (ritenute – Iva – contributi previdenziali e assistenziali).
    * Contributi Inps – artigiani e commercianti, pagamento terza rata 2017 con F24.
    * Dichiarazione dei redditi 2017 per anno 2016 persone fisiche, società di persone e soggetti Ires – Ultima rata imposte e contributi per i titolari di partita Iva.
    * Rata Iva – Versamento rata Iva per anno 2016 risultante dalla dichiarazione Iva 2017.
    30 NOVEMBRE Dichiarazione dei redditi 2017 per anno 2016: versamento secondo acconto Ires, Irpef e Irap per il 2017.
    * Contributi Inps artigiani e commercianti Ivs – versamento secondo acconto per il 2017.
    * Dichiarazione dei redditi 2017 per anno 2016 persone fisiche, società di persone e soggetti Ires – Ultima rata imposte e contributi per i non titolari di partita Iva.
    * Cedolare secca – Versamento secondo acconto per il 2017
    * Comunicazione fatture trimestrale – Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute nel terzo trimestre
    * Comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche Iva del terzo trimestre.
    *Rottamazione cartelle – In scadenza la terza rata.

    SCADENZE FISCALI DICEMBRE 2017

    16 DICEMBRE (slitta a lunedì 18) Versamento unitario F24 – (ritenute – Iva – contributi previdenziali e assistenziali)
    * Imu e Tasi – Versamento saldo Imu e Tasi 2017.
    27 DICEMBRE Iva – Versamento acconto per il 2017.
    29 DICEMBRE (slitta al 2 gennaio 2018) Ravvedimento Redditi, Irap, Iva – Ultimo giorno per chi, intende valersi del ravvedimento, non avendo presentato la dichiarazione dei redditi 2017, il modello Irap 2017 o il modello Iva 2017, per il 2016, in scadenza al 30 settembre (che slitta il 2 ottobre 2017, in quanto sabato). I 90 giorni dal 2 ottobre 2017 scadono il 31 dicembre 2017, ma essendo sabato, slitta a martedì 2 gennaio 2018.